Rivarolo: riprendono i lavori per la demolizione dell’ex elementare. Il parco urbano diventa realtà

30/09/2019

CONDIVIDI

Il "polmone verde" sorgerà tra la chiesa di San Francesco d'Assisi e l'omonima area commerciale, nel cuore "pulsante" della città. Il sindaco Alberto Rostagno: "Sarà uno spazio polivalente fruibile da tutti"

Dopo uno stop legato alle difficoltà relativo allo spostamento di un palo dell’Enel e durato oltre un mese e mezzo a breve riprenderanno i lavori di demolizione della ex scuola elementare di via le Maire nel quale sorgerà lo spazio verde pubblico polivalente destinato alla ricreazione e allo svago dei rivarolesi a due passi dal centro storico. Spostare il palo, che sarà installato di fronte alla scuola SS. Annunziata, si è rivelato più complicato del previsto perchè per il ricollocamento è stato necessario ottenere l’autorizzazione dalla Soprintendenza ai Beni Culturali.

I lavori di demolizione, propedeutici a quello di realizzazione della nuova opera urbana, era iniziata venerdì 28 giugno. Il nuovo parco urbano, frutto del progetto redatto dagli architetti Andrea Borghi, Alberto Becherini, Piera Bongiorni e dal geometra Paolo Capristo che hanno vinto il concorso d’idee indetto dall’ex amministrazione comunale, sorgerà a ridosso del centro urbano e costerà 700 mila euro.

Il progetto è un po’ ridimensionato rispetto all’idea originale del sindaco Alberto Rostagno che avrebbe voluto realizzare nell’area interessata anche un teatro ipogeo: un ripensamento dovuto agli elevati costi che il progetto avrebbe comportato. L’abbattimento delle strutture in muratura fa seguito alla rimozione gl’infissi e le part mobili dell’ex scuola elementare.

Il sindaco di Rivarolo Canavese Alberto Rostagno non nasconde la propria soddisfazione: “Il nuovo parco, che potrà ospitare eventi e manifestazioni di vario genere destinati anche ai bambini, è al centro un progetto di ampio respiro finalizzato all’aggregazione sociale”.

Il “polmone verde” sorgerà tra la chiesa di San Francesco d’Assisi e l’omonima area commerciale, nel cuore “pulsante” della città.

Leggi anche

27/05/2020

Coronavirus: nel ponte del 2 giugno in Piemonte mascherine obbligatorie anche negli spazi aperti

Coronavirus: nel ponte del 2 giugno in Piemonte mascherine obbligatorie anche negli spazi aperti. Da venerdì […]

leggi tutto...

27/05/2020

Coronavirus: la Regione stanzierà 7 milioni di euro per la ripartenza del comparto artigianale

Coronavirus: la Regione stanzierà 7 milioni di euro per la ripartenza del comparto artigianale. “Giusta e […]

leggi tutto...

27/05/2020

Coronavirus: oggi nessun morto di Covid in Piemonte. Stabili i contagi. Si svuotano gli ospedali

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che oggi, mercoledì 27 maggio i pazienti virologicamente guariti, […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy