Rivarolo, morirono per difendere la libertà. La città ricorda i partigiani caduti ad Argentera

Rivarolo Canavese

/

14/03/2017

CONDIVIDI

Settantadue anni fa, il 22 marzo 1945, cinque partigiani furono trucidati nel cimitero della frazione

Le sezioni di Favria, Oglianico e Rivarolo Canavese dell’Associazione Nazionale dei Partigiani d’Italia con il patrocinio della Città di Rivarolo Canavese daranno vita giovedì 23 marzo alla manifestazione “I luoghi e la memoria”. Il 22 marzo 1945, in occasione del 72° anniversario della Liberazione, nel cimitero di frazione Argentera di Rivarolo Canavese venivano fucilati dai fascisti il tenente Renzo Scognamiglio, il sergente maggiore Porzio Vernino, Antonio Uligini, Sergio Tamietti e Alessandro Bianco, tutti membri della formazione VI Divisione Alpina “Giustizia e Libertà”.

Questo il programma dell’evento: alle 10,30, presso il cimitero di Argentera è previsto il saluto della Autorità cittadine, quello dell’Anpi di Favria, Oglianico, Rivarolo Canavese Gabriella Meaglia. Seguiranno le letture e i canti a cura degli alunni e delle insegnanti della scuola primaria di Argentera. Alle 11,15 è previsto il corteo fino alla chiesa di San Grato con la deposizione di omaggio floreale presso la lapide. In caso di maltempo l’iniziativa si terrà nei locali della scuola primaria di Argentera. Associazioni e cittadini sono invitati a partecipare.

Dov'è successo?

Leggi anche

24/08/2019

Mistero a Torrazza Piemonte: esploso un colpo di carabina contro la porta di una villetta

L’esplosione di un colpo di fucile contro una villetta si è trasformata in un giallo. L’inquietante […]

leggi tutto...

24/08/2019

Ceresole Reale: Festival degli aquiloni tra le suggestive cime del Parco del Gran Paradiso

Domenica 25 agosto a Ceresole Reale in località Villa avrà luogo il “Festival degli Aquiloni”, una […]

leggi tutto...

24/08/2019

Volpiano: pensionato di 63 anni esce di casa e svanisce nel nulla: ricerche in corso e famiglia nell’angoscia

Si è allontanato da casa lo scorso martedì 20 agosto e non vi ha più fatto […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy