Rivarolo: momenti di paura a Vesignano. Crolla nella notte un vecchio capannone

Rivarolo Canavese

/

05/07/2018

CONDIVIDI

A lanciare l'allarme sono stati alcuni residenti nella zona che sono stati svegliati di soprassalto dal fragore

Ha ceduto, per cause ancora in via di accertamento, all’improvviso e, per fortuna in un momento in cui non si trovavano passanti per strada: il crollo riguarda parte di un vecchio capannone industriale nel quale, un tempo, si producevano tessuti. Gran parte delle macerie è caduta in via Don Michele Cavaletto.

E’ accaduto nella notte tra mercoledì 4 e giovedì 5 luglio in frazione Vesignano di Rivarolo Canavese. E’ probabile che l’edificio abbandobato fosse minato dall’abbandono e dai recenti nubifragi che hanno spazzato la città. A lanciare l’allarme sono stati alcuni residenti nella zona che sono stati svegliati di soprassalto dal fragore provocato dal crollo.

Sul luogo sono tempestivamente intervenuti i carabinieri, i vigili del fuoco del distaccamento volontario di Rivarolo Canavese e i tecnici del Comune. La strada è stata chiusa in via precauzionale al traffico pedonale e veicolare. La fortuna ha voluto che il crollo sia avvenuto in un momento in cui la strada era completamente deserta.

Toccherà ai proprietari dello stabile provvedere alla messa in sicurezza. (Immagine di repertorio)

Dov'è successo?

Leggi anche

Ivrea

/

12/11/2018

Canavese: il “GraiesLab” che punta su innovazione, turismo, mobilità e servizi socioassistenziali

Prenderà il via giovedì 15 novembre a partire dalle ore 15 a Torino nello spazio eventi […]

leggi tutto...

Ingria

/

12/11/2018

Valsoana: l’Enel realizza una nuova linea elettrica. La strada provinciale n° 47 chiude al traffico

L’Enel realizzerà una nuova linea elettrica in Valsoana e per questa ragione la Città Metropolitana ha […]

leggi tutto...

Ivrea

/

12/11/2018

Ivrea, il carcere non è sicuro. L’Osapp, indacato della polizia penitenziaria: “Deve essere chiuso”

L’Osapp, il sindacato autonomo che rappresenta e tutela gli agenti della polizia penitenziaria, non ha dubbi: […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy