Rivarolo, in manette una zingara ricercata in tutta Europa. Il Belgio ha chiesto l’estradizione

Rivarolo Canavese

/

06/03/2017

CONDIVIDI

Sono stati i carabinieri della stazione di Rivarolo ad arrestare la donna che si trova in carcere a Ivrea

Si stava recando al matrimonio di una parente a Novara quando è stata fermata e arrestata, nei giorni scorsi, in corso Torino 145, dai carabinieri della stazione di Rivarolo Canavese: in manette è finita Jadranka Djordjevic, 32 anni, residente in Francia a Blanc-Mesnil. A carico della nomade, accusata di rapina, il 2 gennaio del 2017 il giudice istruttore di primo grado del tribunale di Anversa aveva spiccato un mandato di arresto internazionale. Dopo aver compiuto la rapina la donna era riuscita a far perdere le proprie tracce.

La donna stava attraversando il centro urbano a bordo di una mercedes di colore grigio quando è stata individuata dai carabinieri. Dopo l’arresto Jadranka Djordjevic è stata condotta in una cella del carcere di Ivrea. Il tribunale di Anversa aveva richiesto l’estradizione della zingara per poterla processare. L’autorità giudiziaria provvederà a definire le formalità necessarie per estradare e consegnare la donna nelle mani delle autorità belghe.

Dov'è successo?

Leggi anche

24/02/2020

Ivrea/Chivasso: l’Arcivescovo Nosiglia sospende le funzioni religiose nelle Diocesi

Funzioni religiose sospese in tutte le Diocesi di Torino e di Susa. Anche al Curia si […]

leggi tutto...

24/02/2020

Valperga: automobilista perde il controllo dell’auto e danneggia una centralina del gas

Si trovava al volante della propria Seat quando, per cause ancora in via di accertamento, ha […]

leggi tutto...

24/02/2020

Coronavirus: l’unico numero verde della Regione è l’800 333 444. Occhio alle notizie errate

La Regione Piemonte ha attivato il sistema di prevenzione e controllo sanitario e mantiene uno stretto […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy