Rivarolo, l’anziano pirata della strada confessa: “Sono scappato perchè ho avuto paura”

Rivarolo Canavese

/

28/10/2015

CONDIVIDI

Alle forze dell'ordine ha dichiarato di avere avuto l'intenzione di costituirsi. Denunciato per omissione di soccorso

Quando ha provocato l’incidente stradale nel quale è rimasto ferito nel pomeriggio di ieri, un motociclista sedicenne, il pensionato di 79 anni ha avuto paura ed è fuggito. Purtroppo per lui, nell’urto la targa anteriore si è staccata ed è rimasta sull’asfalto.

Sono bastate due ore ai carabinieri e agli agenti della polizia municipale per risalire alla sua identità. L’uomo è residente a Rivarolo Canavese. Nell’uscire da una strada laterale che costeggia il cimitero di Rivarolo ha travolto la motocicletta del ragazzo. Nel racconto reso ai carabinieri che sono andati a prelevarlo a casa, l’anziano ha spiegato di essere fuggito in preda alla paura ma anche sottolineato che aveva intenzione di costituirsi.

Il pirata della strada sostiene la tesi di non aver visto il motociclista e ha ammesso di trovarsi alla guida dell’auto investitrice. Il pensionato si trova adesso nei guai: per lui è scattata la denuncia per omissione di soccorso. Nella sfortuna può considerarsi fortunato perché il giovanissimo investito, ricoverato al Cto di Torino, ha riportato solo la frattura di una gamba. Alla luce della dinamica del sinistro, l’impatto tra auto e motociclo poteva originare una tragedia. L’incidente sarebbe stato ripreso dalle telecamere di sorveglianza del vicino impianto semaforico e alcuni testimoni hanno assistito all’episodio. L’uomo ha più volte dichiarato di avere avuto l’intenzione di presentarsi alle forze dell’ordine, ma i carabinieri hanno bussato alla sua porta prima che potesse farlo.

Leggi anche

27/02/2020

Ferrovie, dal 28 febbraio parte l’erogazione del “bonus pendolari” per i viaggiatori piemontesi

Ferrovie, dal 28 febbraio parte l’erogazione del “bonus pendolari” per i pendolari piemontesi. Prende il via […]

leggi tutto...

27/02/2020

Emergenza sanitaria: nelle tende pre-triage si gela. Il NurSind: “Gl’infermieri rischiano la polmonite”

La polmonite? Gl’infermieri impegnati nei servizi di pre-triage per la gestione dell’emergenza sanitaria rischiano di contrarla […]

leggi tutto...

27/02/2020

L’Unione dei comuni montani sul coronavirus: “Basta con le restrizioni, torniamo alla normalità”

“Uncem, con i sindaci dei Comuni montani, ringrazia quanto fatto nell’ultima settimana dalla Protezione Civile, dalle […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy