Rivarolo: ladra 30enne fermata in pieno centro dai vigili urbani è stata denunciata dai carabinieri

Rivarolo Canavese

/

08/07/2018

CONDIVIDI

La donna è stata denunciata per ricettazione dagli uomini dell'Arma, grazie alla segnalazione di alcuni commercianti

Denunciata a piede libero per ricettazione dopo essere stata fermata in corso Torino a Rivarolo Canavese da alcuni agenti della polizia municipale che erano stati in precedenza allertati da alcuni commercianti. E’ accaduto nella mattinata di sabato poco prima di mezzogiorno. Nella borsa della donna, una trentenne residente in Canavese, gli agenti hanno trovato, oltre agli effetti personali anche scarpe, capi di abbigliamento e orecchini che avevano ancora il codice a barre attaccato.

A questo punto è stato richiesto l’intervento dei carabinieri della stazione di Rivarolo Canavese che hanno condotto la donna in caserma e l’hanno denunciata all’autorità giudiziaria, Dai primi riscontri pare che parte della refurtiva sia stata sottratta ad alcuni negozi della galleria commerciale dell’Urban Center.

Gli uomini dell’Arma stanno indagando per risalire ai legittimi proprietari di tutta la refurtiva. Si ipotizza che ad attendere la donna si potessero trovare alcuni complici che però alla vita della polizia municipale prima e dei carabinieri dopo, si siano dati precipitosamente alla fuga.

Dov'è successo?

Leggi anche

17/01/2019

Dramma a Usseglio: bimba di 10 anni cade mentre scia. E’ in rianimazione al “Regina Margherita”

Un altro grave in cidente su una pista da sci: una bambina di 10 anni è […]

leggi tutto...

Caselle

/

17/01/2019

Aeroporto di Caselle: mancano all’appello 20 rotte aeree. Fly Torino: “Si rischia un’estate di crisi”

Il rischio è concreto: la prossima estate potrebbe rivelarsi come qualla più infausta degli ultimi anni […]

leggi tutto...

Ivrea

/

17/01/2019

Costrinse la figlia ad assistere ai rapporti sessuali avuti con l’amante. A processo un 57enne

Avrebbe costretto la figlia ad assistere ai rapporti sessuali consumati con l’amante: a processo è finito […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy