Rivarolo, incontro pubblico sulla Canavesana. Il sindaco Rostagno: “Disservizi intollerabili”

Rivarolo Canavese

/

19/12/2018

CONDIVIDI

L'appuntamento è fissato per le 16,00 in sala consigliare. Parteciperanno la Regione Piemonte, Gtt, Agenzia per la Mobilità Metropolitana e i sindaci dei comuni interessati dal servizio di trasporto

“Adesso basta con questi disservizi che penalizzano ogni giorni i pendolari. Adesso ognuno dovrà assumersi le proprie resposnabilità una volta per tutte”. Alberto Rostagno, sindaco di Rivarolo Canavese e portavoce dei comuni dell’Alto Canavese questa volta ha perso la sua preoverbiale pazienza: l’oggetto? I continui “disservizi” della “Canavesana” gestita dal Gruppo Torinese Trasporti, società partecipata al 100% dal Comune di Torino.

Domani, giovedì 20 dicembre, alle ore 18,00 nella sala consigliare del Comune di Rivarolo Canavese il sinbdaco ha indetto un incontro pubblico al quale prenderanno parte i sindaci di Chieri, Trofarello, Settimo Torinese, San Benigno, Volpiano, Feletto, Rivarolo, Cuorgnè e Pont Canavese, i vertici del Gtt, l’assessore regionbale ai Trasporti Francesco Balocco e i dirigenti dell’Agenzia della Mobilità.

Questa volta, spiega Rostagno, non si tratta si fare il punto della situazione che ormai è chiarissima: i sindaci chiedono all’azienda e alle istituzioni risposte immediate che risolvano al più presto “disservizi che sono divenuti intollerabili”.

Il primo cittadino di Rivarolo Canavese pone l’accento sulle ripercussioni negative che frenano lo sviluppo di un territorio che basa gran parte della sua economia sul trasporto sia stradale che ferroviario. “E’ necessario che Gtt ci spieghi entro quando farà in modo che le limitazioni alla velocità dei convogli siano rimosse – conclude Alberto Rostagno -. Il nostro territorio merita un servizio di trasporto ferroviario degno di questo nome. E il 2019 dovrà essere l’anno della svolta definitiva”.

E intanto per la seconda volta consecutiva, la “Canavesana” figura tra le peggiori dieci tratte ferroviarie della penisola.

Leggi anche

05/06/2020

Ceresole: il paese accoglie gratuitamente 150 infermieri e medici che hanno combattuto il Covid

Ceresole Reale è un piccolo comune. Un centro abitato in Valle Orco di 167 abitanti che […]

leggi tutto...

05/06/2020

Piemonte: scattano le denunce per la “bufala” sulle mascherine tossiche distribuite dalla Regione

“La Regione Piemonte sta procedendo a denunciare per procurato allarme quanti hanno dato visibilità all’ignobile accusa […]

leggi tutto...

05/06/2020

Coronavirus in Piemonte: negli ospedali si svuotano e chiudono i reparti Covid. Ma risalgono i contagi

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato che oggi, venerdì 5 giugno, i pazienti virologicamente […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy