Rivarolo: inaugurato nelle ex scuderie del Castello Malgrà il Polo sociale per le famiglie

Rivarolo Canavese

/

03/05/2019

CONDIVIDI

La cerimonia ha avuto luogo nel pomeriggio di venerdì 3 maggio. Per occasione è stata prevista l'eccezionale apertura del castello coln visita guidata. Il servizio è stato voluto dal Comune e dal Ciss 38

Le ex scuderie del castello Malgrà a Rivarolo (ex sede della pretura cittadina)sono tornate a nuova vita: dalle 17,30 di oggi, venerdì 3 maggio, con il rituale taglio del nastro nella cerimonia di inaugurazione ospitano il Polo Sociale per le Famiglie voluto dal Ciss 38 e dal Comune di Rivarolo Canavese.

Nelle ex Scuderie dello storico maniero trovano posto sia il Centro per le famiglie che l’Area famiglie e sviluppo di Comunità del Ciss 38. L’iniziativa ha costituito l’occasione per sperimentare laboratori creativi per bambini e famiglie e per conoscere i diversi servizi e le attività del Centro, partecipare a performance artistiche organizzate in collaborazione con i diversi soggetti che operano all’interno del Polo per le famiglie.

Alla cerimonia d’inaugurazione hanno fatto seguito i laboratori per bambini e famiglie a cura della cooperativa “Andirivieni” e per neo mamme tecniche di rilassamento a cura delle ostetriche dell’Asl T04. Per l’occasione ha avuto luogo l’eccezionale apertura del castello Malgrà con visita guidata a cura dell'”Associazione Amici del Castello”: i visitatori hanno potuto ammirare la mostra fotografica realizzata dai ragazzi delle scuole sull’affidamento famigliare a cura dell’associazione “Con altri occhi”.

Alle 19,00 si è svolto l’aperitivo “familiare” con il saluto delle autorità e inaugurazione dei nuovi locali destinati alle famiglie la cui realizzazione è stata cofinanziata con la Regione Piemonte, con la cooperativa “Andirivieni” e il partenariato dei soggetti aderenti al Cipì, dello sportello contro la violenza di genere dell’associazione “Punto a Capo” su finanziamento regionale, lo sportello antidiscriminazione e lo sportello Pubblica Tutela.

Nel contesto del nutrito programma hanno avuto luogo la proiezione del cortometraggio e le letture animate sul tema dell’affidamento familiare a cura del Ciss 38, Asl T04 e la cooperativa “Andirivieni” e terminerà alle 21,00 con lo spettacolo teatrale dal titolo “Da lui mi sciolsi” sul tema della violenza contro le donne a cura dell’associazione “Punto a Capo”.

Leggi anche

20/08/2019

Firmato in Regione l’accordo per incentivare il ritorno degli immigrati nei Paesi d’origine

Vuole dare impulso al rimpatrio volontario assistito il progetto sperimentale contenuto in un accordo firmato il […]

leggi tutto...

20/08/2019

Ceresole, afflusso record di turisti. Il vicesindaco Mauro Durbano: “Merito di tutto il paese”

Ottimi risultati per la stagione turistica a Ceresole. Tantissime le presenze registrate e numerosi gli eventi […]

leggi tutto...

20/08/2019

Canavese: Poste Italiane investe nel decoro urbano e nei servizi destinati ai piccoli comuni

Sei nuovi Atm Postamat installati, 15 barriere architettoniche abbattute, 34 paesi interessati dal progetto “decoro urbano”, […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy