Rivarolo, il sindaco Rostagno ha incontrato gli scouts de “Il Clan Destino”

Rivarolo Canavese

/

07/10/2015

CONDIVIDI

Costruttivo confronto tra il primo cittadino e i giovani, dopo la consegna dei documenti sui principi fondanti dell'Agesci

Ha ricevuto la “carta del clan” e il documento dal titolo “Strade di coraggio…diritti al futuro!” del Gruppo Agesci Route Nazionale. E’ l’originale e simpatico omaggio quello che gli scouts di Rivarolo Canavese hanno voluto consegnare al sindaco Alberto Rostagno nel corso una coinvolgente cerimonia che ha avuto luogo nella serata di lunedì 5 ottobre, nella sede Agesci di vicolo del Castello. Posto al centro di un cerchio formato dai responsabili delle varie formazioni che costituiscono il Gruppo denominato “Clan del Destino” che conta oltre cento associati, il primo cittadino ha ricevuto due documenti: il primo redatto dal gruppo rivarolese e il secondo dall’Agesci Nazionale. Due documenti che si integrano fra di loro e stabiliscono le linee guida del comportamento che i giovani che scelgono di aderire all’Associazione vicina al Movimento Cattolico, devono osservare.

Spiega il sindaco Alberto Rostagno: «Le due carte rappresentano la sensibilità, l’impegno, le aspirazioni, la volontà degli scout del gruppo rivarolese “Il Clan Destino” orientate al servizio all’interno della comunità scaotistica, ma anche al rispetto delle regole, al rispetto verso gli altri, al rispetto verso ciò che è pubblico e di tutti, al rispetto dell’ambiente e della natura con particolare riferimento alle tematiche sociali e di aiuto verso il più debole».

Alla cerimonia di donazione ha fatto seguito un momento di piacevole e costruttivo confronto tra il primo cittadino e i giovani rivarolesi. Nel corso del dibattito il sindaco Alberto Rostagno ha espresso apprezzamento per l’attività svolta dagli scouts, autori della recente iniziativa “Il Muro della Legalità”. Un apprezzamento che i ragazzi hanno ricambiato nel commentare l’operato dell’amministrazione comunale.

«Sono particolarmente soddisfatto che nella nostra città ci siano dei ragazzi così in gamba che rappresentano una certezza per la nostra comunità e la garanzia per un futuro migliore – ha dichiarato il sindaco al termine dell’incontro -. Il documento che mi è stato consegnato ha un grande valore perché invita i ragazzi a vivere una vita ‘vera’»

Dov'è successo?

Leggi anche

13/12/2019

Rivarolo: paura al passaggio al livello di via S.Anna. Le sbarre si alzano mentre passa il treno

Le sbarre del passaggio a livello avrebbero dovuto rimanere abbassate durante il passaggio del treno ma, […]

leggi tutto...

13/12/2019

Volpiano: è di un 63enne scomparso il 20 agosto il cadavere decomposto trovato in un campo

L’autopsia eseguita dal medico legale ha dissipato ogni dubbio: il corpo decomposto rinvenuto nei campi di […]

leggi tutto...

13/12/2019

Ivrea: aveva la droga in tasca e tenta di aggredire i poliziotti al Movicentro. Arrestato 26enne

Un cittadino di origine nigeriana di 26 anni è stato arrestato dagli agenti del Commissariato di […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy