Rivarolo: esplode la protesta di chi non ritiene giusto dedicare il campo di calcio al Grande Torino

Rivarolo Canavese

/

09/06/2017

CONDIVIDI

Il rivarolese Franco Mautino è uno dei più accesi sostenitori dell'inopportunità dell'intitolazione. "Non è perchè sono juventino. Ci sono rivarolesi che hanno fatto tanto per lo sport"

Non cambia nulla perché la cerimonia d’intitolazione rimane irrevocabilmente fissata per sabato 17 giugno, ma la decisione di dedicare il campo di calcio dell’impianto sportivo di via Trieste a Rivarolo alla squadra del Grande Torino, ha suscitato sui social network una ridda di opinioni contrastanti.

L’amministrazione comunale pensava evidentemente che la scelta di intitolare la struttura a una squadra che ha fatto anche la storia del calcio italiano, ma non è stato così per tutti. Il rivarolese Franco Mautino, noto organizzatore di eventi è stato tra i primi ad esprimere la propria contrarietà. E non certo perché è un tifoso juventino ma perché sarebbe stato opportuno a suo parere e anche a quello di altri rivarolesi, che il locale campo di calcio portasse il nome di qualche autorevole concittadino che ha speso parte della sua vita per valorizzare lo sport territoriale.

“Non è una questione legata alla simpatia calcistica – spiega Mautino -, anzi posso tranquillamente affermare che ci sono tifosi granata che la pensano come me. E’ una questione piuttosto di metodo. Per chi non lo sapesse ho seguito un intero campionato a fianco del presidente Urbano Cairo quando il Toro militava in serie B pur essendo di fede juventina. Ci sono cose che con il tifo non c’entrano. E questa è una di quelle”.

Al di là delle polemiche e delle opinioni contrarie, l’iniziativa avrà luogo nei tempi e nei modi fissati: ovvero domani, sabato 10 giugno alle 10,30 inaugurazione della mostra fotografica in ricordo del Grande Torino nelle suggestive sale del castello Malgrà e, alle 18,00di sabato 17 giugno, si svolgerà la cerimonia d’intitolazione del campo sportivo alla memoria di un Torino che rimarrà immortale nella storia del calcio non solo italiano.

Dov'è successo?

Leggi anche

03/07/2020

La Fondazione Crt: “Via l’ospedale Covid dalle ex Ogr”. Valle (Pd): “Cirio decida che cosa fare”

“Finita la festa, gabbato lu santo” recita un vecchio adagio quanto mai attuale nel momento in […]

leggi tutto...

03/07/2020

Coronavirus in Piemonte: 4 i decessi (nessuno oggi) e 16 nuovi casi positivi. L’epidemia rallenta ancora

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunicato che, alle ore 18,00 di oggi, venerdì 3 luglio […]

leggi tutto...

03/07/2020

Epidemia, Rivarolo è una città Covid-free. Dall’inizio dell’epidemia, oggi nessun contagio

Rivarolo Canavese è Covid-free: a darne l’annuncio con evidente soddisfazione è il sindaco Alberto Rostagno sulla […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy