Rivarolo Canavese, i vandali sfregiano la targa del campo di calcio dedicato al Grande Torino

Rivarolo Canavese

/

18/08/2017

CONDIVIDI

Chi ha compiuto l'atto vandalico ha cancellato dalla targa il nome dell'assessore allo Sport Claudio Leone

Il tentativo era chiaro ed è parzialmente riuscito: cancellare il nome dell’assessore allo Sport di Rivarolo Canavese Claudio Leone dalla targa apposta a lato dell’ingresso nel campo di calcio comunale dedicato nei mesi scorsi al Grande Torino. I vandali hanno agito qualche giorno fa e in un momento in cui erano sicuri di non essere visti. L’assessore Claudio Leone era stato a suo tempo promotore, in collaborazione con il locale Club Torino, dell’intitolazione dell’impianto sportivo alla squadra del Torino che perì, il 4 maggio 1949, nell’incidente aereo di Superga.

La decisione assunta dall’intero esecutivo guidato dal sindaco Alberto Rostagno, aveva “spaccato” la città tra chi era d’accordo con l’iniziativa e chi era palesemente contrario. Il campo di calcio cittadino porta il nome di una squadra, come ha sottolineato il sindaco che era una “una formazione imbattibile, conosciuta e apprezzata da tanti appassionati, incarnò il calcio italiano nel mondo”. Lo sfregio compiuto alla targa da ignoti teppisti, non ha nulla a che fare con lo sport e, soprattutto con il calcio.

 

Dov'è successo?

Leggi anche

21/08/2019

La crisi minaccia il mercato della frutta. Confagricoltura: “Salviamo un settore già penalizzato”

“In Piemonte abbiamo una produzione frutticola d’eccellenza, apprezzata in Italia e all’estero. Ciò che dobbiamo cercare […]

leggi tutto...

21/08/2019

Rivarolo Canavese: il Comune spende 100 mila euro per rifare la copertura dell’ala sud del Castello Malgrà

Centomila euro per rifare la copertura situata nei pressi del camminamento merlato del castello Malgrà: è […]

leggi tutto...

21/08/2019

Ivrea, ragazza di 17 anni denuncia: “Il branco mi ha stuprata nel centro sociale”. Indaga la procura

Ha soltanto 17 anni la ragazza che ha denunciato di essere stata vittima di uno stupro. […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy