Rivarolo Canavese, i vandali sfregiano la targa del campo di calcio dedicato al Grande Torino

Rivarolo Canavese

/

18/08/2017

CONDIVIDI

Chi ha compiuto l'atto vandalico ha cancellato dalla targa il nome dell'assessore allo Sport Claudio Leone

Il tentativo era chiaro ed è parzialmente riuscito: cancellare il nome dell’assessore allo Sport di Rivarolo Canavese Claudio Leone dalla targa apposta a lato dell’ingresso nel campo di calcio comunale dedicato nei mesi scorsi al Grande Torino. I vandali hanno agito qualche giorno fa e in un momento in cui erano sicuri di non essere visti. L’assessore Claudio Leone era stato a suo tempo promotore, in collaborazione con il locale Club Torino, dell’intitolazione dell’impianto sportivo alla squadra del Torino che perì, il 4 maggio 1949, nell’incidente aereo di Superga.

La decisione assunta dall’intero esecutivo guidato dal sindaco Alberto Rostagno, aveva “spaccato” la città tra chi era d’accordo con l’iniziativa e chi era palesemente contrario. Il campo di calcio cittadino porta il nome di una squadra, come ha sottolineato il sindaco che era una “una formazione imbattibile, conosciuta e apprezzata da tanti appassionati, incarnò il calcio italiano nel mondo”. Lo sfregio compiuto alla targa da ignoti teppisti, non ha nulla a che fare con lo sport e, soprattutto con il calcio.

 

Dov'è successo?

Leggi anche

Rivarolo Canavese

/

16/08/2018

Mamma canavesana di 33 anni, incinta di sette mesi, muore nel sonno per arresto cardiocircolatorio

Aveva soltanto 33 anni Alessandra Fausti, canavesana di nascita ma residente a Carpenedolo, località in provincia […]

leggi tutto...

Caravino

/

16/08/2018

Orrore a Caravino: uccisa a fucilate una cucciola di San Bernardo. Lo sdegno del popolo del web

Una cucciola di otto mesi di razza San Bernardo è stata uccisa da un colpo di […]

leggi tutto...

Strambinello

/

16/08/2018

Il senatore Eugenio Bozzello lancia una petizione sul web per bloccare il traffico pesante sul Ponte Preti

Una petizione on line con l’obietivo di chiedere e ottenere la messa in sicurezza del “famigerato” […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy