Rivarolo Canavese, una postazione mobile per i prelievi di sangue nelle frazioni

Rivarolo Canavese

/

31/10/2015

CONDIVIDI

E' il pirmo comune in tutto il iemonte a momuovere il servizio sperimentale che durerà un anno. Si inizia mercoledì 4 novembre

Una postazione mobile per effettuare i prelievi di sangue. Si tratta di un esperimento pilota, il primo della Regione Piemonte, nato dalla collaborazione tra l’amministrazione comunale, l’Asl TO4 e il comitato locale della Croce Rossa italiana, in cui un mezzo mobile specializzato e attrezzato della Croce Rossa con infermiere professionale e tecnico a bordo andrà nelle due principali frazioni della città (Argentera e Vesignano) per eseguire i prelievi di sangue. “E’ una promessa che avevo fatto ai cittadini rivarolesi, adesso si realizza. E’ un servizio comodo per chi non abita nelle vicinanze dell’ambulatorio dell’Asl e ha difficoltà nel raggiungerlo – spiega Alberto Rostagno, sindaco di Rivarolo Canavese -. L’esperimento avrà la durata di un anno. Allo scadere si valuterà l’utilizzo da parte dei cittadini e potrà essere rinnovato e migliorato in base alle esigenze riscontrate”.

Potranno usufruire del servizio tutti i cittadini residenti nelle dieci frazioni rivarolesi e quelli residenti nelle zone più periferiche della città. Ad Argentera la postazione mobile sarà presente ogni mercoledì, dalle ore 07,00 alle ore 09,00; a Vesignano la postazione mobile sarà presente ogni venerdì, dalle ore 07,00 alle ore 09,00.  Il servizio inizierà il prossimo mercoledì 4 novembre.

Alla conferenza Stampa di questa mattina in Municipio a Rivarolo saranno presenti oltre al primo cittadino anche il Direttore Generale dell’Asl TO4 Lorenzo Ardissone, la direttrice del Distretto di Cuorgnè dell’Asl TO4 dottoressa Lavinia Mortoni, il presidente del Comitato locale della Croce Rossa di Rivarolo Davide Doglio, il Direttore Sanitario della Croce Rossa dottor Giovanni Provenzano, oltre all’infermiera professionale e al personale tecnico in servizio sul mezzo delle Croce Rossa.

 

Dov'è successo?

Leggi anche

18/09/2019

Volpiano: sì alla messa in sicurezza della “provinciale” per Leinì, teatro di incidenti mortali

La questione della pericolosità di un tratto della Strada Provinciale 500 a Volpiano, all’incrocio con via […]

leggi tutto...

18/09/2019

Ceresole Reale: escursione guidata in E-bike alla scoperta dei tesori del Parco del Gran Paradiso

L’obiettivo è quello di promuovere il territorio e il turismo locale: in questo contesto il bar […]

leggi tutto...

18/09/2019

Ivrea, la Manital finisce in tribunale. Sul futuro dell’azienda deciderà il giudice fallimentare

Amministrazione controllata per la Manital di Ivrea? A decidere sull’ammissibilità per insolvenza saranno i giudici del […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy