Rivarolo: troppi pregiudicati in sala giochi. Il Questore sospende l’attività del locale

30/03/2018

CONDIVIDI

Le indagini dei craabinieri di Ivrea hanno rilevato una significativa presenza di persone con precedenti penali e di polizia

I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Ivrea hanno notificato al titolare di una sala giochi situata in via Bicocca a Rivarolo Canavese il provvedimento della sospensione della licenza per la durata di 15 giorni. Il provvedimento è stato emesso dal Questore di Torino a seguito di diversi controlli svolti recentemente dai carabinieri presso la sala giochi durante i quali è stata rilevata una significativa presenza di persone con precedenti penali e di polizia. Il titolare della sala giochi è di origine cinese.

Non è la prima volta che il Questore di Torino è costretto a sopendere l’attività di locali pubblica a causa della frequentazione di soggetti pregiudicati. Soltanto alcuni mesi fa la Questura aveva emesso analoghi provvedimenti nei confronti del titolare di un bar di Rivarolo Canavese e per due locali pubblici di Cuorgnè e per un caffè di Caselle.

Stando agli esiti delle accurate indagini compiute dalle forze dell’ordine il continuo ritrovo di “soggetti pericolosi” contribuisce ad incrementare gli episodi delinquenziali nella zona.

Dov'è successo?

Leggi anche

30/05/2020

Coronavirus, il presidente della Regione: “Abbiamo i numeri per riaprire i confini il 3 giugno”

Ospite di Tgcom24 il presidente Alberto Cirio ha affermato che “il Piemonte ha i numeri in […]

leggi tutto...

30/05/2020

Coronavirus in Piemonte: oggi, sabato 30 maggio 7 decessi e 82 contagi. Il Covid-19 rimane tra noi

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che oggi sabato 30 maggio, i pazienti virologicamente guariti, […]

leggi tutto...

30/05/2020

Chivasso, messaggio del sindaco Castello: “Abbiamo riaperto i mercati ma la prudenza è d’obbligo”

Pubblichiamo il messaggio che il sindaco di Chivasso Claudio Castello rivolge ai cittadini dove si fa […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy