Rivarolo Canavese: pensionato scopre due ladre in casa. Le insegue e viene aggredito a morsi

Rivarolo Canavese

/

08/05/2019

CONDIVIDI

Sconcertante episodio in piena mattinata. Le due donne sono fuggite portando con loro un bottino di alcune migliaia di euro

Le ha colte in flagrante mentre gli stavano svaligiando la casa, le ha inseguite mentre stavano fuggendo dopo essere state scoperte ed è stato anche aggredito: protagonista della disavventura è stato un pensionato che è stato picchiato da due nomadi. E’ accaduto l’altra mattina din via Favria a Rivarolo Canavese, intorno alle 11,00. Il pensionato ha sorpreso le due donne che si erano introdotte nel suo alloggio impadronendosi di denaro contante e gioielli.

Alla vista del padrone di casa le due donne lo hanno dapprima aggredito, mordendolo a un braccio e si sono date alla fuga. Il pensionato però ha inseguito le due donne fino ad un parcheggio ma le ladre sono state più veloci, sono salite su un’auto e sono fuggite portando con loro un bottino che ammonta a qualche migliaio di euro.

All’episodio hanno assistito numerosi passanti. Sullo sconcertante episodio stanno indagando i carabinieri della stazione di Rivarolo Canavese che stanno esaminando i filmati registrati dalle telecamere di sorveglianza con l’obiettivo di risalire all’identità delle due nomadi che sono ricercate per rapina.

Leggi anche

10/07/2020

Previsioni meteo: in aumento l’instabilità. Possibili rovesci e temporali fino a domenica

L’Arpa piemontese avverte che il transito di una perturbazione a Nord delle Alpi determinerà tra la […]

leggi tutto...

10/07/2020

Eporediese, arrestato dalla Finanza P.r. di una discoteca accusato di aver stuprato una giovane

Eporediese, arrestato dalla Finanza p.r. di una discoteca di Alassio accusato di aver stuprato una giovane. […]

leggi tutto...

10/07/2020

La Lega al fianco dei lavoratori Gtt: “Non possono pagare per le inefficienze dell’azienda”

Il consigliere regionale della Lega Mauro Fava ha incontrato oggi, venerdì 10 luglio, insieme all’onorevole Alessandro […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy