Rivarolo: lo Studio Medico Canavesano investe sulla tecnologia e la diagnostica di grande qualità

08/12/2019

CONDIVIDI

Amministratori delegati della società saranno Alessandra Scarampi e Fabrizio Rosboch, noto imprenditore canavesano. Motto del nuovo management : "Insieme per essere grandi". La presentazione nell'elegante cornice de "Il Palazzetto" di Torino

Spazi rinnovati all’insegna della razionalità e rafforzamento della missione iniziale: quello di essere uno dei punti di maggiore interesse dal punto di vista sanitario per il territorio. Lo Studio Medico Canavesano, che ha sede a Rivarolo Canavese in corso Italia 41 rafforza i suoi punti cardine: la medicina del lavoro in forte sviluppo, la chirurgia estetica e, in particolar modo, la diagnostica. L’ingresso nell’asset societario della famiglia Rosboch, che amministra una quindicina di società in qualità di azionisti, ha ridato nuova linfa allo Studio Medico Canavesano che si appresta a effettuare nuovi e importanti investimenti nella sede Rivarolese.

Alessandra Scarampi, appartenente alla famiglia che ha sviluppato la struttura sanitaria privata fino ad oggi e Fabrizio Rosboch saranno i due prossimi amministratori delegati. Fabrizio Rosboch, imprenditore di successo, con una vasta esperienza da manager in importanti società internazionali affiancherà Alessandra Scarampi in un’operazione societaria impegnativa tesa a garantire qualità del servizio e un’ampia gamma di prestazioni sanitarie.

La presentazione del nuovo asset societario, del management e della “missione” hanno avuto luogo nella serata di venerdì 6 dicembre nell’elegante cornice de “Il Palazzetto” di Torino di fronte a un folto pubblico di addetti ai lavori e di medici. Dell’ampia galassia amministrata da Fabrizio Rosboch fanno anche parte società assicurative, di consulenza, direzione e di formazione professionale.
Tutte solide esperienze che vanno ad aggiungersi a quelle maturati nei decenni dallo Studio Medico Canavesano. Oltre all’aggiornamento del sito web e l’utilizzo dei social, l’imprenditore canavesano ha evidenziato in apertura di serata come, oltre all’acquisto di nuove apparecchiature sanitarie, alla gestione efficace del paziente, all’interazione web con portali dedicati, alla gestione dei dati di prenotazione, alla creazione di report statistici e la creazione di team dedicati per ogni branca medica, costituiranno i pilastri portanti della futura attività dello Studio Medico Canavesano. Al motto “Insieme per essere grandi” gli sviluppi stanno già mostrando i primi apprezzabili frutti.

Nel corso della serata, Mariella e Giorgio Scarampi attuali amministratori, hanno premiato i medici e tecnici storici che hanno dato lustro ai 39 anni appena trascorsi. Particolare affetto è stato dimostrato al dottor Gillio, prossimo alla meritata pensione, storico direttore sanitario dello studio.

Leggi anche

06/04/2020

Covid-19: 93 decessi in un giorno. Piemonte in affanno. Cresce il numero dei pazienti guariti

Oggi, lunedì 6 aprile, alle 19,30 si è sfiorato il record di decessi regsitrato giovedì 2 […]

leggi tutto...

06/04/2020

Coronavirus, due vittime a Bosconero e due a San Maurizio. Sette i deceduti in un giorno in Canavese

Giornata nera per il Canavese che deve registrare 7 decessi a causa del Covid-19: due pazienti […]

leggi tutto...

06/04/2020

Coronavirus: il consigliere regionale Daniele Valle (Pd): “Pochi tamponi nelle case di riposo”

Il consigliere regionale del Partito Democratico Daniele Valle non ha dubbi per quanto riguarda l’emergenza Coronavirus: […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy