Rivarolo Canavese: l’Eurotec non paga la rete del teleriscaldamento. E il Comune si rivolge al legale

Rivarolo Canavese

/

15/06/2016

CONDIVIDI

Prende l'avvio un contenzioso che originerà un'ingiunzione di pagamento per 80 mila euro alla quale l'azienda si opporrà

L’Eurotec, la società che affitta dal Comune di Rivarolo Canavese la rete del teleriscaldamento non paga il canone? E l’Amministrazione ha dato mandato all’avvocato Gianni Martino di Torino affinchè provveda a tutelare gli interessi dell’ente locale che sono poi gl’interessi di tutti i cittadini. La vicenda ormai, sembra destinata a finire in tribunale perchè nonostante i reiterati solleciti, l’Eurotec non si è preoccupata di versare neanche un anticipo sul dovuto alle casse comunali. In ballo ci sono ben 80 mila euro: 27 mila all’anno. Spiega il sindaco di Rivarolo Alberto Rostagno: “La perizia di stima ha dato un valore di affitto di 27.000 euro l’anno circa. Non hanno mai pagato nulla. Eurotec utilizza  la rete comunale dopo il passaggio da Asa (dal 2014). Non hanno pagato per il 2014-2015 e anche per il 2016. In tutto ci devono circa 80.000 euro”.

I fatti sono ormai noti: l’Eurotec aveva affittato dall’ex consorzio Asa (dichiarato fallito). Si tratta di una delle iniziative imprenditoriali intraprese che hanno contribuito a far affondare definitivamente la società consortile che gestiva diversi rami d’azienda. La partita dell’affitto è stata gestita dall’attuale amministrazione. E’ facile immaginare che l’Eurotec si opporrà ad un’eventuale ingiunzione di pagamento e farà valere davanti al giudice le sue ragioni. E’ da sottolineare il fatto che fino allo scorso inverno la società per assicurare il servizio di teleriscaldamento agli utenti, ha fatto ricorso (per presunti problemi tecnici), alla vecchia centrale a metano di proprietà dell’Asa e soltanto in primavera ha effettuato il collegamento della rete alla centrale a biomasse attiva presso l’ex cotonificio Vallesusa di Rivarolo.

Dov'è successo?

Leggi anche

17/11/2019

Maltempo in Canavese: nelle Valli di Lanzo e in Valle Orco ancora case senza elettricità

“Ritengo gravissimo che l’energia elettrica nelle valli alpine e appenniniche, in particolare in diverse zone delle […]

leggi tutto...

17/11/2019

Oglianico: uno speciale albero di Natale realizzato con lana e uncinetto per aiutare chi è in difficoltà

Un albero di Natale fuori dai canoni classici, cucito con ago, filo, uncinetto e lana. Un’opera […]

leggi tutto...

17/11/2019

Levone: padre, madre e figlio 16enne spacciavano droga in casa. Due denunce e un arresto

Attività di contrasto dei carabinieri contro la criminalità diffusa nella provincia di Torino. 3 arresti e […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy