Rivarolo Canavese: la piazza di frazione Obiano porta adesso il nome di Vittorio Gallo Pecca

Rivarolo Canavese

/

12/06/2016

CONDIVIDI

La moglie e i quattro figli dell'ex amministratore hanno pubblicamente ringraziato il primo cittadino e tutti gl'intervenuti

Si è svolta questa mattina alle 11,00 l’attesa cerimonia di intitolazione della piazza centrale della frazione di Obiano alla memoria del geometra Vittorio Gallo Pecca, ex assessore all0Urbanistica del Comune di Rivarolo Canavese. La cerimonia, semplice ma toccante, ha riconosciuto i meriti di un uomo che ha dedicato alla sua città la sua professionalità, la sua lealtà, la sua onestà. Da oggi piazza Vittorio Gallo Pecca, sarà un punto di riferimento non soltanto per il residenti nella frazione per tutti i rivarolesi, L’intitolazione della piazza di Obiano è stata fortemente voluto dall’attuale sindaco Alberto Rostagno.

L’ex amministratore, di estrazione democristiana, per quindici anni sedette in consiglio comunale come consigliere della Dc ed era stato in giunta con l’allora sindaco Rostagno, padre dell’attuale primo cittadino. A ricordare la figura di un uomo integerrimo è stato il nei cavaliere Dario Tarizzo di fronte a tutta la popolazione della frazione che ha affollato la piazza. Grande emozione per tutti: per gli oratori, per il sindaco Alberto Rostagno e per la famiglia di Vittorio Gallo Pecca: la moglie Maria Grazia, i figli Daniela, Cristina, Davide e Roberto. Vittorio Gallo Pecca fu colpito da un ictus e morì l’11 febbraio 1986. Aveva 56 anni. Al termine della cerimonia la Filarmonica Rivarolese ha intonato l’Inno di Mameli e gl’intervenuti hanno preso parte al rinfresco organizzato dal Pro Obiano.

Dov'è successo?

Leggi anche

27/02/2020

Ferrovie, dal 28 febbraio parte l’erogazione del “bonus pendolari” per i viaggiatori piemontesi

Ferrovie, dal 28 febbraio parte l’erogazione del “bonus pendolari” per i pendolari piemontesi. Prende il via […]

leggi tutto...

27/02/2020

Emergenza sanitaria: nelle tende pre-triage si gela. Il NurSind: “Gl’infermieri rischiano la polmonite”

La polmonite? Gl’infermieri impegnati nei servizi di pre-triage per la gestione dell’emergenza sanitaria rischiano di contrarla […]

leggi tutto...

27/02/2020

L’Unione dei comuni montani sul coronavirus: “Basta con le restrizioni, torniamo alla normalità”

“Uncem, con i sindaci dei Comuni montani, ringrazia quanto fatto nell’ultima settimana dalla Protezione Civile, dalle […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy