Rivarolo Canavese, la Città Metropolitana ribadisce il no alla sezione di liceo linquistico all’Aldo Moro

Rivarolo Canavese

/

22/11/2017

CONDIVIDI

La dirigenza dell'Isituto Superiore sarebbe disposta a rinunciare a una sezione pur di far decollare il corso di studi. Forse si apre uno spiraglio

Nuovo diniego della Città Metropolitana all’istituzione di una sezione del liceo linquistico a Rivarolo Canavese: per la seconda volta la richiesta, avanzata dai genitori e appoggiata dalle istituzioni locali, è stata respinta a dispetto della petizione popolare sottoscritta da tremila persone. La delusione e la rabbia sono palpabili tra gli studenti che speravano di poter frequentare il liceo linguistico in un luogo più comodo e senza esere costretti ad affrontare disagi e viaggi in autobus o in treno per Torino o Ivrea.

Le trattative proseguono serrate e forse, qualche risultato avrebbero prodotto. Il dirigente scolastico dell’Aldo Moro (l’istituto rivarolese disposto a ospitare la nuova sezione) Aldo Focilla conferma che qualche spiraglio s’inizia a intravvedere in questa vicenda che si protrae dallo scorso anno e che nasce da una precisa esigenza del territorio. La mediazione tra la dirigenza scolastica e la Città Metropolitana potrebbe portare a una soluzione: fino ad ora la Città Metropolitana ha rigettato le richieste spiegando che il progetto non era realizzabile a causa della carenza di locali.

Ma adesso che l’Istituto Aldo Moro sarebbe disposto a rinunciare a una lezione del liceo scientifico, le obiezioni dovrebbero cadere. I potenziali allievi della nuova sezione di liceo linguistico sarebbero oltre 120: tutti ragazzi ai quali potrebbe essere offerta un’opportunità di studiare le lingue senza dover affrontare disagi altrimenti evitabili.

Dov'è successo?

Leggi anche

24/02/2020

Coronavirus, il presidente di Confindustria Piemonte: “Lo scenario richiede l’unità di tutti”

L’impatto del coronavirus sulla salute collettiva è sotto gli occhi di tutti: quello sull’economia rischia di […]

leggi tutto...

24/02/2020

Caluso: tragedia sulla statale 26. Ciclista 61enne di Vestignè muore dopo essere stato travolto

Caluso: tragedia sulla statale 26. Ciclista 61enne di Vestignè muore dopo essere stato coinvolto in un […]

leggi tutto...

24/02/2020

Ivrea/Chivasso: l’Arcivescovo Nosiglia sospende le funzioni religiose nelle Diocesi

Funzioni religiose sospese in tutte le Diocesi di Torino e di Susa. Anche la Curia si […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy