Rivarolo: conto alla rovescia per la “Nuova Fiera del Canavese”. Esauriti tutti gli stand

Rivarolo Canavese

/

19/05/2016

CONDIVIDI

L'obiettivo dell'amministrazione comunale è quella di riportare la grande manifestazione ai fasti memorabili degli anni Novanta

L’odierna edizione della Nuova Fiera del Canavese, che avrà luogo dal 31 maggio al 5 giugno, si preannuncia come un evento memorabile. La grande richiesta di spazi espositivi testimonia, come tra gli operatori commerciali e gl’imprenditori che operano sul territorio canavesano, l’interesse per la partecipazione sia alta. E di questi tempi di crisi economica galoppante, questo costituisce un segnale più che incoraggiante. L’amministrazione comunale è alacremente al lavoro, insieme alla “Concept Event”, la società che organizza la manifestazione campionaria, per definire gli ultimi dettagli. Il sindaco di Rivarolo Alberto Rostagno, gli assessori alla Cultura Costanza Conta Canova e al Commercio e Sport Claudio Leone, non nascondono il loro entusiasmo per la grande attenzione che gli operatori economici hanno riservato a questa nuova esposizione campionaria che si basa su un nutritissimo programma, basato anche sulla presenza dello “Street Food” che tanto successo tra riscuotendo in questi ultimi anni, eventi musicali, di intrattenimento, manifestazioni di ampio respiro dedicati alla cultura territoriale e all’associazionismo. La scelta di trasferire la location all’aperto, nel pieno centro cittadino, si è rivelata felice.

UNA FIERA APERTA ALLA CITTA’ E AL TERRITORIO

“Abbiamo, fin dall’inizio scelto di puntare sul complesso dello storico castello Malgrà che accoglierà gli appuntamenti culturali più rilevanti, perché la suggestiva cornice del parco e del maniero, le scuderie che n tempo ospitavano la pretura, costituiscono la cornice ideale per rilanciare la centralità della città, non soltanto dal punto di vista economico, ma anche da quello più squisitamente culturale – spiega l’assessore alla Cultura Costanza Conta Canova -. Rivarolo punta a tornare ad essere il punto di riferimento per le tante, importanti, attività culturali del territorio. Perno della manifestazione sarà la celebrazione dei cento anni dalla morte del grande poeta canavesano Guido Gozzano. Un’occasione imperdibile per fare cultura di un certo rilievo e che restituisca al nostro territorio l’importanza che avuto nel passato e che deve avere anche nel futuro. Ripartiamo anche da questa base per dare un nuovo volto a quella che deve diventare il fiore all’occhiello della nostra città”.

LA SINERGIA CON L’ASCOM, SIGLA LA COLLABORAZIONE CON IL SISTEMA COMMERCIALE

La sinergia con l’associazione dei commercianti si propone di supportare ulteriormente l’attività economica locale. Va detto, tanto per fare un esempio, che si si reca negli esercizi commerciali rivarolesi convenzionati esibendo il biglietto d’ingresso acquistato per vistare la Nuova Fiera del Canavese, potrà ottenere uno sconto del 10% sui prodotti acquistati. “Il coinvolgimento delle associazioni attive sul territorio e di tutto il tessuto sociale e culturale ci consente di poter contare su un supporto di estrema importanza. Questa non è la Fiera dell’amministrazione comunale. E’ la Nuova Fiera del Canavese, ovvero di tutto il territorio, che ritorna in una nuova veste, appositamente voluta per rinverdire i fasti delle edizioni degli anni Novanta, quando con l’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Rostagno (padre dell’attuale primo cittadino, ndr), registrava 70 mila presenze – commenta l’assessore al Commercio Claudio Leone -. Tra le tante sorprese che la manifestazione campionaria riserva ai visitatori, è da annoverare la presenza di alcune società di assoluto rilievo al livello internazionale che hanno scelto, per la prima volta nella loro storia aziendale, di partecipare a una Fiera di Provincia. Abbiamo ritenuto che lo Street Food, sull’onda del successo riscosso lo scorso anno e un mese da ad onta del maltempo) ci ha convinto a riproporre in grande stile questo nuovo modo di alimentazione. Al di là degli slogan sono convinto che la nostra scelta di ritornare a valorizzare il centro storico cittadino e l’intero territorio comunale e canavesano, affidandoci alla Concept Event, una giovane e dinamica società torinese, specializzata nell’organizzazione di eventi anche a livello internazionale, si sia rivelata una scelta giusta e decisiva. Le idee e l’impegno non mancano: adesso, ultimati gli ultimi preparativi, attendiamo i visitatori”.

UN NUTRITO CALENDARIO DI APPUNTAMENTI TUTTI DA SCOPRIRE

Tanti, tantissimi appuntamenti. Quelli sulla sicurezza (dedicato anche ai bambini) e sul lavoro e la formazione, organizzati dalla società Keyco, il “Rivarolo Music Contest”, la mostra su Gozzano, il Cibo, l’Edilizia, le Energie rinnovabili, l’Agricoltura, le eccellenze territoriali (che sarebbe lunghissimo enumerare), costituiscono il cuore pulsante dell’atteso evento che renderà, per sei giorni, Rivarolo capitale economica, culturale e sociale del Canavese e del Piemonte.

Dov'è successo?

Leggi anche

Cuorgnè

/

24/09/2017

La Regione stanzia 1,5 miliardi per nuovi ospedali, ma non a Ivrea. Ricca: sì al presidio unico del Canavese

L’assessorato alla Sanità della Regione Piemonte stanzia 1,5 miliardi euro per la costruzione di nuovi ospedali […]

leggi tutto...

Azeglio

/

24/09/2017

Azeglio: è giallo sul cadavere di un camionista ritrovato vicino alle palafitte di Viverone

Il cadavere di un uomo è stato trovato, nella serata di sabato 23 settembre, nei pressi […]

leggi tutto...

Volpiano

/

24/09/2017

Calcio a 5: la L84 di Volpiano, inizia la nuova avventura in serie B con il mister Rodrigo De Lima

Tempo di presentazione ufficiale per la L84, la squadra volpianese di calcio a 5 che per […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy