Rivarolo, alla riscoperta del castello Malgrà con gli studenti che si trasformano in guide d’eccezione

Rivarolo Canavese

/

09/05/2017

CONDIVIDI

In entrambi i giorni gli studenti accompagneranno i visitatori nel cortile e nelle sale medievali del Castello

Sabato 13 e domenica 14 maggio sarà possibile scoprire il fascino del Castello Malgrà con giovanissime guide d’eccezione: gli studenti dell’Istituto Comprensivo “G. Gozzano” di Rivarolo Canavese. La tappa rivarolese di “Adotta un Monumento” è organizzata dall’Associazione Amici del Castello Malgrà che ha aderito all’iniziativa “Torino porte aperte 2017” coordinata dalla Città di Torino e promossa dalla Fondazione Napoli Novantanove.

In entrambi i giorni gli studenti accompagneranno i visitatori nel cortile e nelle sale medievali del Castello con partenza dei gruppi nei seguenti orari: 15.30 – 16.00 – 16.30 – 17.00.

Sabato 13 maggio saranno protagoniste le classi 5° A e 5° C della scuola elementare mentre durante il pomeriggio gli studenti realizzeranno anche lavoretti artistici da offrire ai visitatori.

Domenica 14 maggio saranno ciceroni i ragazzi delle classi 4°B della scuola elementare e 3° D della scuola media. Alle 17,30, i ragazzi della classe 3° D proporranno insieme al cantastorie Claudio Zanotto Contino alcune fiabe di Guido Gozzano e della tradizione popolare.

Dalle 15,00 alle 19,00 sarà come di consueto visitabile la mostra Karibu Africa – Benvenuti in Africa, con collezioni provenienti dal Museo Etnografico e di Scienze Naturali delle Missioni della Consolata – Torino.

Dov'è successo?

Leggi anche

19/02/2018

Il sindaco di Valperga Francisca a “Il Punto” di Canavesenews in onda su Torino e Canavese Tv

E’ sindaco di Valperga soltanto da poco più di tre anni e da altrettanto tempo Gabriele […]

leggi tutto...

19/02/2018

Atletica: i canavesani tornano a casa da Ancona con un oro, un argento, un terzo e quarto posto

Un oro, un argento, un quarto ed un ottavo posto, il bottino dell’Azimut Atletica Canavesana ai […]

leggi tutto...

19/02/2018

Leinì: i carabinieri scoprono una centrale dello spaccio di droga pedinando un pusher attivo in paese

Lo spacciatore aveva consegnato la dose ad un cliente tossicodipendente e non si era accorto che […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy