Rivarolo, aggredisce i carabinieri: “Chiamo Salvini e vi faccio trasferire”. Condannato

26/11/2019

CONDIVIDI

Un giovane di 24 anni ha agito in stato di estrema ubriachezza ed è stato condannato dal giudice monocratico a una pena di 10 mesi di reclusione che sconterà fuori dal carcere

Condannato a 10 mesi di reclusione dal giudice Elena Stoppini del tribunale di Ivrea per aver minacciato un venditore ambulante di panini di origine marocchina e per aver detto ai carabinieri della stazione di San Giorgio Canavese che erano intervenuti: “Siete tutti comunisti, chiamo Salvini e vi faccio trasferire”. Il giovane, difeso dagli avvocati Franco Papotti e Pio Coda non sconterà la pena in carcere dato che è inferiore ai due anni.

L’episodio ha avuto luogo nella notte dello scorso 25 maggio 2019 in piazza Massoglia a Rivarolo Canavese. Non pago di aver insultato e minacciato il venditore ambulante, il giovane aveva schiaffeggiato anche un cliente, aveva rovesciato la carne esposta sul banco e scagliato una bicicletta addosso a un dipendente dell’ambulante.

A chiamare i carabinieri era stato proprio quest’ultimo. Ma non è tutto: il giovane aveva minacciato di buttarsi nel vicino torrente Orco quando un carabiniere è riuscito ad afferrarlo per un braccio. Dopo aver opposto una strenua resistenza era stato immobilizzato e condotto in caserma. Qui, ancora in preda all’esagitazione, aveva abbattuto il divisore della sala d’attesa fino a quando non è giunto il personale sanitario del 118 che aveva constatato come il giovane fosse in preda ad un estremo stato di ubriachezza.

Dopo essere stato posto gli arresti domiciliari, era stato sorpreso dai carabinieri mentre si trovava fuori casa per inveire contro il vicino. E, a quel punto, per lui si sono spalancate le porte del carcere.

Leggi anche

27/02/2020

San Carlo Canavese: bandito solitario rapina un supermercato e si dilegua con il bottino

Ha colpito poco prima della chiusura serale: un uomo, con il viso parzialmente nascosto da un […]

leggi tutto...

27/02/2020

Truffa coronavirus: mascherine vendute a 5 mila euro. Maxi sequestro della Guardia di Finanza

Fino a 5 mila euro per una confezione contenente 5 mascherine filtranti: contro il fenomeno dello […]

leggi tutto...

27/02/2020

Coronavirus, boom di chiamate al nuovo numero verde della Regione. Ben 1.850 in poche ore

Le chiamate al nuovo numero verde sanitario istituito martedì 25 febbraio dalla Regione Piemonte sul “coronavirus […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy