Rivarolo, addio corse in auto e moto. In azione gli autovelox mobili

Rivarolo Canavese

/

03/08/2015

CONDIVIDI

Gli autovelox mobili saranno installati tutti i giorni nel concentrico e nelle frazioni. In arrivo, per i trasgressori, multe salate

Il confine tra i comuni di Rivarolo e Bosconero è una piccola porzione di territorio in cui gli automobilisti indisciplinati commettono il maggior numero di infrazioni al codice della strada.

Lo hanno constatato qust’oggi gli agenti della polizia municipale di Rivarolo che, nei prossimi giorni, posizioneranno gli autovelox mobili lungo l’ex statale 460, spesso teatro di mortali incidenti stradali, tanto da meritarsi il poco invidiabile appellativo di “strada maledetta”.

Automobilisti e motociclisti sono avvertiti: d’ora in poi pigiare sull’acceleratore può costare molto caro. Gli agenti della polizia municipale, su indicazione dell’Amministrazione comunale, posizioneranno l’autovelox in ogni zona del concentrico e delle frazioni. Lo scopo? Il rispetto dei limiti di velocità che sono la causa principale, insieme alle distrazioni, della maggior parte degli incidenti stradali.

Oggi è stato compiuto un appostamento sperimentale in borgata Vittoria e sicuramente la giornata sarà stata fruttuosa per le casse comunali. Il rispetto delle regole e la necessità di reperire fondi costituiscono due fattori che, a volte, anche se non volutamente, finiscono per coincidere.

Dov'è successo?

Leggi anche

23/02/2018

Basket Serie-A: continuano i festeggiamenti della Fiat Torino Auxilium, per la vincita della Coppa Italia

E’ la prima volta che la squadra di basket Fiat Torino si aggiudica la Coppa Italia […]

leggi tutto...

23/02/2018

Ferrovie: sciopera in Piemonte il personale viaggiante. A rischio le corse dei treni regionali

Il personale viaggiante delle Direzioni Regionali del Piemonte e della Valle d’Aosta e della Direzione Passeggeri […]

leggi tutto...

23/02/2018

Chivasso: i genitori accusano la maestra di una scuola d’infanzia: “Umilia i nostri bambini”

Le accuse che alcuni genitori muovo nei confronti dui una maestra quarantenne in servizio in una […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy