Rivarolo: 27enne di Busano tenta di investire con l’auto i poliziotti. Arrestato dopo un folle inseguimento

Rivarolo Canavese

/

05/10/2018

CONDIVIDI

L'uomo, già noto alle forze dell'ordine ha attraversato a tutta velocità i centri abitati che costeggiano l'ex 460. Polizia e carabinieri lo hanno bloccato dopo averlo speronato in via Bonaudi

Un giovane 27enne di Busano è stato arrestato nella serata di giovedì 4 ottobre intorno alle 22,00 dopo un rocambolesco inseguimento automobilistico dal raccordo di Torino Caselle fino in via Bonaudi, nel quartiere Bicocca di Rivarolo Canavese dove è stato speronato e fermato. La fuga del giovane, già noto alle forze dell’ordine, è iniziata sul raccordo autostradale quando una pattuglia della polizia stradale gli ha segnalato di fermarsi.

L’automobilista, che si trovava a bordo di una Renaut Clio ha rallentato e poi è fuggito a tutto gas, nonostante gli agenti di polizia avessero esploso alcuni colpi di pistola in aria per evitare di essere investiti. Poi è iniziato il folle inseguimento al quale hanno preso parte, oltre alle “volanti” della polizia anche le “gazzelle” deli carabinieri del nucleo radiomobile della Compagnie di Venaria e di Ivrea. Nonostante gli spericolati tentati del fuggitivo di “seminare” le auto delle forze dell’ordine, queste hanno avuto la meglio.

Inseguito e inseguitori hanno attraversato a tutta velocità i centri abitati di Leini, Lombardore, Rivarossa, Bosconero e Rivarolo Canavese dove, dopo uno speronamento il fuggitivo è stato costretto a fermarsi.

Nonostante tutto l’uomo ha cercato di proseguire la sua fuga a piedi ma è stato subito bloccato. Nella sua auto carabinieri e polizia stradale hanno rinvenuto alcuni grammi di cocaina, hashish e marijuana. In un primo momento si era pensato che la fuga fosse dovuta a un tentativo di furto ma poi si è scoperto che la Clio sulla quale stava viaggiando non era assicurata.

Ed è questo, con ogni probabilità il motivo per il quale il 27enne ha deciso di scappare tentando di sottrarsi ai controlli. Adesso di trova ai domiciliari nella propria abitazione.  (Immagine di repertorio)

Dov'è successo?

Leggi anche

Candia

/

17/07/2019

Lago di Candia: ancora controlli contro la pesca illecita. Sanzioni per migliaia di euro

Nell’ultimo mese, durante i fine settimana, la Direzione Sistemi naturali della Città Metropolitana di Torino ha […]

leggi tutto...

Rivarolo Canavese

/

17/07/2019

Alla Casa di riposo “San Francesco”, il “Percorso assistito” finanziato dal Lions Club

Avrà luogo venerdì 19 luglio alle ore 18,00 l’inaugurazione ufficiale del “Percorso Assistito” della Casa di […]

leggi tutto...

Favria

/

17/07/2019

Dal blog di Giorgio Cortese una riflessione sulla tutela dei ciclisti: “Se domani dovesse capitare a me!”

Pubblichiamo dal blog di Giorgio Cortese un’attenta e interessante riflessione relativa al tragico incidente nel quale […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy