Rivara: inaugurata la filiale di RivaBanca, una realtà creditizia territoriale in piena crescita

Rivara

/

18/01/2016

CONDIVIDI

Il presidente Giovanni Desiderio: "Intendiamo fare in modo che divenga il perno della sviluppo economico territoriale"

Rivabanca raddoppia. E’ stata inaugurata, com’era stato ampiamente preannunciato, questa mattina la filiale di Rivara. Alla cerimonia di inaugurazione, erano presente tra gli altri, i vertici della banca di credito cooperativo, il presidente Giovanni Desiderio, il vicepresidente Giancarlo Buffo e il sindaco di Rivara Gianluca Quarelli. La filiale è ospitata in uno stabile costruito nell’Ottocento nell’odierna piazza Martiri della Libertà 12, che sorge a pochi passi da Villa Ogliani: una scelta simbolica perché la splendida villa era stata fatta costruire da Carlo Ogliani, il banchiere di fiducia della famiglia Cavour.

Oggi Rivabanca, che ha aperto i battenti lo scorso mese di luglio a Rivarolo Canavese, sta registrando risultati positivi: 1.500 soci, migliaia di correntisi che hanno depositato nei forzieri della banca cooperativa oltre 12 milioni di euro. I crediti erogati ammontano in questi primi mesi di attività a circa 10 milioni di euro. Giovanni Desiderio non ha fatto mistero della sua soddisfazione: dopo aver tanto atteso l’autorizzazione della Banca d’Italia per iniziare l’attività creditizia, la presenza di una banca locale sta iniziando a riscuotere sempre maggiore fiducia da parte dei clienti. L’apertura della filiale di Rivara simboleggia l’attestazione della banca cooperativa sul territorio, come quello canavesano, che ha sempre puntato molto sull’imprenditoria.

Lo dimostra il fatto che, non a caso, le maggiori aziende di stampaggio siano concentrate nel triangolo Forno-Rivara-Busano. L’aspirazione è quella di contribuire fattivamente allo sviluppo del territorio soprattutto dal punto di vista economico, aderente alla realtà e con nuove prospettive e sfide da affrontare.

Leggi anche

Ivrea

/

15/12/2017

Ex dipendente dell’Olivetti scompare nel nulla da anni. La procura accusa il fratello di averlo ucciso

La procura di Catania ha chiesto il rinvio a giudizio di Salvatore Angemi, 55 anni, di […]

leggi tutto...

Ivrea

/

15/12/2017

Ivrea: dopo la grigliata dimentica un forchettone in macchina. Condannato a 1.500 euro di multa

Mille e cinquecento euro di multa: non per aver commesso violazioni al codice della strada ma […]

leggi tutto...

Ivrea

/

15/12/2017

Ivrea: un guasto tecnico blocca il servizio di emodinamica. I pazienti costretti a emigrare

Il gruppo di continuità che assicura l’erogazione di energia in caso di interruzione dell’erogazione di energia […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy