RIBORDONE: SETTANTENNE SCIVOLA IN QUOTA PER 50 METRI. E’ GRAVE AL CTO

Ribordone

/

30/12/2015

CONDIVIDI

L'escursionista di San Benigno è probabilmehte scivolato a causa dell'erba olina

Può davvero ringraziare la sua buona sorte l’escursionista di San Benigno Canavese che, nel pomeriggio di oggi, dopo aver probabilmente messo un piede sull’erba olina, è scivolato lungo un pendio per oltre cinquanta metri in località Cima Loit, sul fianco della montagna che sovrasta il paese di Ribordone in Valle Orco. A lanciare l’allarme sono stati i compagni di escursione. Sul luogo dell’infortunio sono accorsi i volontari del Soccorso Alpino e il personale medico del 118. Nella corso della caduta, il pensionato settantenne ha riportato politraumi in tutto il corpo.

I medici del 118 gli hanno prestato le prime cure sul luogo della caduta e poi lo hanno trasferito a bordo dell’elicottero al Centro Traumatologico di Torino dove i sanitari lo hanno sottoposto agli accertamenti e le cure del caso. I volontari della XII delegazione del Soccorso Alpino raccomandano agli escursionisti la massima prudenza. L’assenza della neve in quota non deve far sottovalutare la praticabilità dei sentieri montani a causa del terreno gelato che non garantisce la sicurezza. Per compiere escursioni in quota è necessario essere dotati delle necessarie e adeguate attrezzature e possedere una buona conoscenza del territorio.

Le condizioni del ferito sono serie e i medici non hanno ancora sciolto la prognosi.

Dov'è successo?

Leggi anche

Castellamonte

/

24/11/2017

Castellamonte, in biblioteca il laboratorio creativo per trasformare in doni gli oggetti riciclati

E’ dedicato alle imminenti feste natalizie il laboratorio creativo dal titolo “Aspettando il Natale…” per bambini […]

leggi tutto...

Rivarolo Canavese

/

24/11/2017

Liceo linguistico al “Moro” di Rivarolo: è finalmente arrivato l’assenso della Città Metropolitana

L’Istituto di Istruzione Superiore “Aldo Moro” di Rivarolo Canavese potrà contare dal prossimo anno scolastico, su […]

leggi tutto...

Caselle

/

24/11/2017

La procura ha incaricato il casellese Mauro Esposito di far luce sulla tragedia di piazza San Carlo

Sarà l’architetto casellese Mauro Esposito, l’imprenditore casellese  testimone di giustizia che ha svelato la presenza della […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy