Rave-Party a San Benigno: i carabinieri hanno identificato 70 ragazzi

17/08/2015

CONDIVIDI

I duecento giovani che hanno partecipato alla manifestazione rischiano, se i proprietari della cascina sporgeranno querela, una denuncia per occupazione abusiva

Rischiano una denuncia a piede libero per occupazione abusiva se i proprietari del cascinale abbandonato sporgeranno denuncia. Ma i duecento giovani (provenienti da tutto il Nord Italia) che nella notte di Ferragosto hanno organizzato un Rave-Party nella cascina Miusina che sorge nel territorio di San Benigno Canavese, sono abituati a fare i conti con la legge.

Nella prima mattinata di sabato i carabinieri, avvertiti da alcuni residenti disturbati dalla musica ad altissimo volume,  avevano presidiato la zona per evitare incidenti e hanno allontanato un altro centimaio di ragazzi che volevano partecipare alla festa musicale.

Gli uomini della Compagnia di Chivasso hanno identificato 70 ragazzi. Un giovane è stato segnalato alla prefettura di Torino perchè trovato in possesso di alcuni grammi di hashish.

Leggi anche

Torino

/

21/10/2017

Basket-Serie A: Continua l’inarrestabile marcia della Fiat Torino che incontra al PalaRuffini la Vuelle Pesaro

Ritmo incessante per la Fiat Torino, divisa tra gli impegni di 7Days EuroCup e Campionato di serie A. Domani per […]

leggi tutto...

Canavese

/

21/10/2017

La Regione Piemonte dichiara guerra ai “furbetti” del bollo auto. In arrivo oltre 450 mila avvisi e ingiunzioni

Sono già partite anche alla volta del Canavese parte dei 450 mila avvisi di mancato pagamento […]

leggi tutto...

Volpiano

/

21/10/2017

Volpiano: scaricano abusivamente plafoniere alla periferia della città. Identificati e multati

Avevano abbandonato di notte rifiuti pericolosi in regione Verdina in strada Antica di Gassino a Volpiano, […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy