Quassolo: rischia di annegare nelle acque del canale Enel. Donna di 63 anni salvata in extremis

06/04/2018

CONDIVIDI

Rimane da accertare se è scivolata accidentalmente nel canale o se si è intenzionalmente gettata nelle acque gelide. Indagano i carabinieri

Nella disavventura è stata fortunata la donna che, per cause ancora in via di accertamento è finita nel canale Enel dove ha rischiato di affogare: i soccorritori l’hanno tratta in salvo poco prima che finisse con violenza contro le paratie della diga. E’ accaduto nella serata di ieri, mercoledì 5 aprile, a Quassolo. Dopo essere stata recuperata dai vigili del fuoco la donna è stata soccorsa dal personale sanitario del 118.

Le condizioni di salute della donna di 63 anni residente a Strambino, non sono preoccupanti. La donna, da tempo sofferente di depressione, era uscita di casa alle 10,00 di mercoledì 4 aprile dicendo che sarebbe rientrata a casa per l’ora di pranzo. Sono stati i famigliari ad avvertire i carabinieri quando, nel pomeriggio, si sono resi conto che la donna non avrebbe fatto ritorno. I carabinieri hanno iniziato le ricerche non appena ricevuta la segnalazione.

L’auto della donna è stata ritrovata dai carabinieri della stazione di Settimo Vittone a Bajo Dora. Rimane da accertare se la donna è scivolata accidentalmente nel canale o se si è intenzionalmente gettata nelle acque gelide.

Comunque sia, a salvarle la vita è stata la prontezza di spirito del dipendente della centrale idroelettrica e al tempestivo intervento dei carabinieri e dei vigili del fuoco. Indagini in corso.

(Immagine di repertorio)

Leggi anche

23/04/2018

Ex 460: iniziati i lavori tra Leinì e Lombardore per il cedimento della strada. Disagi per gli automobilisti

Sono iniziati oggi, lunedì 23 aprile, i lavori in somma urgenza per il ripristino della circolazione […]

leggi tutto...

23/04/2018

Scuola: successo a Favria per la mostra scolastica “Scopriamo e proteggiamo il nostro territorio”

“Scopriamo e proteggiamo il nostro territorio” è il titolo della mostra proposta dall’Istituto comprensivo di Favria […]

leggi tutto...

23/04/2018

Torrazza: 20enne confessa di essere omosessuale e il padre lo picchia. La condanna dell’Arcigay

Picchiato perchè aveva fatto coming out e aveva confessato di esere gay: questa volta il grave […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy