Processo Olivetti, sospeso un giudice

Ivrea

/

19/05/2015

CONDIVIDI

Colpo di scena sull’udienza preliminare dell’inchiesta per le morti di amianto all’Olivetti. E’ stato infatti sospeso il Il gup Giuseppe Salerno, che giovedì prossimo avrebbe dovuto sostituire Alessandro Scialabba, astenutosi dal giudizio dopo la richiesta di ricusazione avanzata dalla difesa di uno degli indagati. Salerno, che era stato applicato al tribunale di Ivrea pochi mesi fa, lo scorso dicembre era stato condannato in primo grado dal tribunale di Milano per abuso d’ufficio. La sospensione del giudice Salerno non dovrebbe avere ripercussioni sull’udienza preliminare. Il presidente del tribunale di Ivrea, Carlo Maria Garbellotto, avrebbe trovato nel giudice Marianna Tiseo il gup che giovedì deciderà sul rinvio a giudizio dei 33 indagati per le morti di amianto avvenuti all’Olivetti. A rischiare il processo sono i grandi nomi della Olivetti, Carlo De Benedetti, presidente dell’azienda dal 1978 al 1996, suo fratello Franco, amministratore delegato e vice presidente. Un altro nome che fa rumore è quello di Corrado Passera, ex ministro dello sviluppo economico, a Ivrea dal 1992 al 1996 con la carica di ad.

Dov'è successo?

Leggi anche

28/01/2020

Sicurezza: i comuni canavesani chiedono 18 milioni di euro. Ne arrivano 400 mila ad Agliè

Quattrocentomila euro dal ministero dell’Interno. Esulta Marco Succio, sindaco di Agliè perché con quei fondi potrà […]

leggi tutto...

28/01/2020

Caselle ricorda con commozione i cinque patrioti assassinati 75 anni fa dai repubblichini

Luigi Cafiero, Antonio Garbolino, Andrea Mensa, Adolfo Praiotto e Mario Tamietti: questi i nomi dei cinque […]

leggi tutto...

28/01/2020

Ciriè: in casa attrezzi per l’edilizia, il giardinaggio e vini pregiati. 42enne denunciato per ricettazione

Denunciato dai carabinieri un imbianchino con l’accusa di ricettazione. Gli uomini dell’Arma hanno rivenuto nel corso […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy