Premiati in Regione Piemonte i diciannove migliori atleti del karate piemontese e canavesano

Rivarolo Canavese

/

13/10/2017

CONDIVIDI

L’assessore regionale allo Sport Giovanni Maria Ferraris ha sottolineato come coloro che hanno partecipato ai recenti Europei di Karate, abbiano saputo promuovere l'eccellenza piemontese in un contesto internazionale

Grande festa per il karate-do piemontese (karate tradizionale)  lunedì 10 ottobre a Torino, dove presso la Sala Mostre della Giunta regionale, si sono riuniti i più forti atleti e maestri del territorio della Federaziome SKI-I. Un evento in cui erano presenti gli sportivi che hanno partecipato ai Campionati Europei di Karate S.K.I.E.F. di Hradec Králové (Repubblica Ceca 21-23 maggio 2017), competizione da cui il solo Piemonte ha portato a casa ben 17 medaglie: 7 d’oro, 3 d’argento e 7 di bronzo.

In questo contesto è da segnalare il notevole contributo canavesano della Rem Bu Kan Rivarolo  del Maestro Giacomo Buffo, ad arricchire il medagliere, grazie ai piazzamenti di prestigio ottenuti da Lorenzo Terzano: 2 ori, 1 in kata a squadre e in kata individuale under 20; Marco Buffo: 2 ori, uno in kata e uno in kumite a squadre seniores; Giulia Buffo: 2 argenti, uno in kata   e uno kumite e 1 bronzo in kumite grand champion; Riccardo Carlino 1 argento in kata individuale.

Ad onorare l’evento è stata la presenza di Shiahan Masaru Miura, direttore tecnico Europeo SKI-I che è stato riconosciuto per i suoi 53 anni di insegnamento e promozione del Karate-do in Piemonte direttamente dall’assessore regionale allo Sport Giovanni Maria Ferraris, che ha commentato: “Il karate è un’antica disciplina marziale che ha trovato terreno fertile in Piemonte, dove negli ultimi cinquant’anni si sono aperte scuole di sempre miglior qualità. Questa disciplina ha cresciuto generazioni di giovani, trasmettendo loro i valori più alti che lo sport sa offrire”.

Nel consegnare una pergamena di riconoscimento a ciascuno dei 19 atleti piemontesi che hanno preso parte ai Campionati Europei, l’assessore Ferraris ha detto: “Avete saputo promuovere l’eccellenza piemontese in un contesto internazionale, conseguendo ancora una volta importanti risultati a queste ultime competizioni europee. Voi rappresentate un modello di serietà, coltivato con la fatica e l’impegno quotidiano, che sarà di esempio e stimolo per i giovani, dimostrando che lo sport ha un linguaggio universale e rappresenta un insieme di valori preziosi per la vita”.

All’evento erano presenti anche i sindaci di Rivarolo Alberto Rostagno, di Castellamonte Pasquale Mazza e di Agliè Marco Succio.

Dov'è successo?

Leggi anche

06/06/2020

Previsioni meteo: in Piemonte è allerta gialla per il maltempo. Possibili temporali e grandinate

Continua l’instabilità climatica che caratterizza questo fine settimana grazie alla vasta depressione di origine scandinava ed […]

leggi tutto...

06/06/2020

Quincinetto: cani da caccia bloccati in montagna. Salvati dai coraggiosi tecnici del Soccorso Alpino

Hanno fatto ricorso a tutta la loro esperienza e professionalità per salvare tre cani da caccia […]

leggi tutto...

06/06/2020

Coronavirus in Piemonte: 38 nuovi contagi e un decesso nelle ultime 24 ore. Oltre 20mila i guariti

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che oggi, sabato 6 giugno, i pazienti virologicamente guariti, […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy