Prascorsano, la Dia sequestra oltre un milione di euro alla ‘ndrangheta

Prascorsano

/

25/10/2016

CONDIVIDI

Il tribunale di Torino ha accolto la richiesta avanzata dalla Direzione Investigativa Antimafia. Sigilli anche a due ville

Sequestrati beni per oltre un milione di euro a Giuseppe Salvatore Racco, 41 anni, residente a Prascorsano, ritenuto responsabile della “locale “ della ‘ndrangheta di Cuorgnè. L’uomo era già stato condannato in via definitiva a 5 anni e 5 mesi di reclusione con l’accusa di associazione mafiosa, sequestro di persona e detenzione di armi.

Giuseppe Salvatore Racco, dopo la pronuncia della sentenza si era dato alla latitanza a Santo Domingo dove era rimasto per circa nove mesi, Poi, inaspettatamente, si era costituito ai carabinieri della stazione di Cuorgnè. Il Centro Operativo della Direzione Investigativa Antimafia (Dia) di Torino ha eseguito un decreto di sequestro di beni emesso dal tribunale di Torino.

La proposta di sequestro dei beni appartenenti a Racco era stata avanzata dal direttore della Dia torinese Nunzio Antonio Ferla, al termine di un’articolata e approfondita indagine patrimoniale che avrebbe evidenziato un massiccio reinvestimento di denaro di provenienza illecita condotta in ambito immobilare. Tra i beni sequestrati, di proprietà o riconducibili all’uomo, figurano anche due ville a Prascorsano.

 

Dov'è successo?

Leggi anche

24/02/2020

Coronavirus, il presidente di Confindustria Piemonte: “Lo scenario richiede l’unità di tutti”

L’impatto del coronavirus sulla salute collettiva è sotto gli occhi di tutti: quello sull’economia rischia di […]

leggi tutto...

24/02/2020

Caluso: tragedia sulla statale 26. Ciclista 61enne di Vestignè muore dopo essere stato travolto

Caluso: tragedia sulla statale 26. Ciclista 61enne di Vestignè muore dopo essere stato coinvolto in un […]

leggi tutto...

24/02/2020

Ivrea/Chivasso: l’Arcivescovo Nosiglia sospende le funzioni religiose nelle Diocesi

Funzioni religiose sospese in tutte le Diocesi di Torino e di Susa. Anche la Curia si […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy