Pont Canavese: un cagnolino ha vegliato per giorni il cadavere dell’amata padrona settantene

Pont Canavese

/

04/04/2017

CONDIVIDI

Il fedele animale è stato affidato alle affettuose cure del personale del canile di Caluso

Chissà per quanto tempo ha vegliato la padrona priva di vita e le è rimasto ostinatamente accanto fino a quando non sono arrivati i soccorsi. Tanta fedeltà non può che essere attribuibile che a un cane. Lei, la padrona, Donata Santarsieri, una donna di 70 anni, originaria di Milano che viveva da sola nell’abitazione di borgata Lantigliera a Pont Canavese, era morta da un paio di giorni probabilmente a causa di un malore.

E’ accaduto nel pomeriggio di oggi, martedì 4 aprile, L’assenza dell’anziana pensionata ha preoccupato alcuni vicini che hanno allertato carabinieri della stazione di Ronco Canavese i vigili del fuoco e il personale medico del 118.

A nulla sono valsi i soccorsi: il cuore della donna aveva smesso di battere già da tempo. A non abbandonare la sua amata padrona è stato proprio il cagnolino, l’unica compagnia della donna che le è stato accanto ancora oltre il confine tra la vita e la morte.

Il cagnolino è stato adesso affidato alle cure del canile di Caluso in attesa di poter trovare una nuova famiglia da amare incondizionatamente. La morte dell’anziana è stata attribuita a cause naturali.

Dov'è successo?

Leggi anche

15/09/2019

La Regione stanzia 15 milioni per iniziative di contrasto alla violenza su bambini e adolescenti

L’assessore regionale alle Politiche sociali, Chiara Caucino, annuncia la pubblicazione del bando “Ricucire i sogni”, che […]

leggi tutto...

15/09/2019

Mappano: fugge alla vista del carabinieri e sperona la “gazzella” per fermarli. Arrestato diciassettenne

Quella vecchia Fiat uno che si aggirava di notte nelle strade di Mappano non era sfuggita […]

leggi tutto...

15/09/2019

Ala di Stura: va in cerca di funghi, cade dal sentiero e precipita nella scarpata. Muore un 70enne di Ciriè

E’ morto mentre si stava avventurando in montagna alla ricerca di funghi. Un’altra, ennesima vittima. A […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy