Pont: AAA compratore cercansi per rilevare le passività della Sandretto e riprendere l’attività

Pont Canavese

/

29/03/2017

CONDIVIDI

La Regione è, attraverso la FinPiemonte, proprietario del marchio. Si lavora per ridare occupazione a 115 ex dipendenti

AAA compratore cercansi disposto a rilevare l’attività industriale e le strutture della Sandretto di Pont Canavese. In attesa che qualche imprenditore o una cordata di capitani d’industria dimostrino interesse per l’asset di significativo valore come il settore della ricambistica per le presse, il reparto di cromatura e di una presa di ultima generazione, nell’assessorato al Lavoro della regione Piemonte si sta cercando una soluzione per ridare occupazione a 115 dipendenti rimasti senza lavoro.

Il 9 marzo scorso il giudice del tribunale di Ivrea aveva accolto la richiesta di fallimento avanzata dalla Fiom-Cgil. Il futuro della Sandretto, la storica azienda di Pont Canavese specializzata nella produzione di presse per l’estrusione della plastica e ai “tempi d’oro” una delle eccellenze canavesane, è ancora nebuloso. Nella mattinata di mercoledì 29 marzo ha avuto luogo negli uffici dell’assessorato regionale al Lavoro, un incontro tra l’assessore Gianna Pentenero, la Fiom-Cgil e il curatore fallimentare nominato dal tribunale eporediese.

L’intenzione della Regione, ha confermato Gianna Pentenero, è quello di individuare una soluzione che sia promettente e stabile anche per evitare che possano verificarsi situazioni ambigue com’è invece accaduto con la Photonike. L’obiettivo, nell’interesse di tutti, è quello di salvaguardare un prodotto di alta qualità e la tradizione di un’azienda tecnologicamente avanzata. La Regione è proprietaria del marchio attraverso la FinPiemonte.

Dov'è successo?

Leggi anche

16/10/2018

Cuorgnè: domenica 21 ottobre “Gran Castagnata” e “Passerella Cinofila” in piazza Martiri

Con l’arrivo dell’Autunno tornano in Canavese le tradizionali “Castagnate”: domenica 21 ottobre sarà la volta di […]

leggi tutto...

Canavese

/

16/10/2018

Trapianto di polmoni a cuore fermo al “Maria Vittoria”. Il donatore è un 40enne canavesano

Primato all’ospedale Maria Vittoria di Torino: l’équipe chirugica diretta dal professor Emilpaolo Manno ha eseguito, oggi, […]

leggi tutto...

Chivasso

/

16/10/2018

Chivasso: dopo quattro anni riapre nel 2019 la sede Inps. Il sindaco Castello: “Stop ai disagi”

Nel 2015, la notizia della chiusura della sede Inps di via Demetrio Cosola a Chivasso, fu […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy