Piove e il sottopasso di Feletto si allaga di nuovo. Gli autobilisti protestano: “Si risolva il problema”

07/05/2018

CONDIVIDI

Il traffico è stato deviato dai carabinieri di Ivrea e dagli agenti della polizia municipale sulla strada provinciale 460. Il nubifragio ha causato danni e disagi anche nel Chivassese

Piove e il sottopasso stradale che collega i comuni di Feletto e Rivarolo Canavese si riempie pericolosamente di acqua, trasformandosi in una pericolosissima trappola per gli automobilisti. E’ accaduto nella notte di lunedì 7 maggio a causa del forte temporale che si è abbattutto su parte del Canavese. Non è la prima volta che succede: è ancora una volta le pompe che dovrebbero assicurare lo svuotamento del sottopasso non sono entrate in funzione. C’è da dire che le centraline che dovrebbero il coretto funzionamento dell’impianto di aspiramento sono spesso danneggiate dai vandali.

La strada è stata riaperta al traffico soltanto poco dopo le nove del mattino quando sono entrate in funzione le idrovore del comune di Rivarolo Canavese. Per evitare che gli automobilisti si impantanassero, nel migliore dei casi, nella melma creata dall’allagamento, gli agenti della polizia municipale di Rivarolo Canavese e Feletto e i carabinieri del nucleo radiomobile della Cmpagnia di Ivrea hanno dirottato il traffico, piuttosto intenso nell’ora di punta, sulla strada provinciale 460.

Ad esprimere il loro disappunto per una criticità che si presenta inappuntabile ad ogni pioggia, sono stati sui social network molti automobilisti che invocano interventi urgenti e risolutivi. Il nubifragio della notte scorsa ha creato problemi anche in altri comuni: a Cavagnolo, ai piedi della collina chivassese è esondato il rio Trincavenna. Allagati anche diversi box auto.

Una frana caduta sulla strada provinciale che collega Verrua Savoia a Crescentino, nel Vercellese, ha causato il blocco della circolazione.

Danni anche alle colture locali. L’arrivo dell’ondata di maltempo, prevista nei prossimi giorni, crea non poca apprensione tra gli agricoltori.

Dov'è successo?

Leggi anche

Cuorgnè

/

14/11/2018

La disastrosa sconfitta di Caporetto nel primo degli incontri storici promossi da “Cuorgnè Viva”

Nell’ambito delle celebrazioni per la fine della Prima guerra mondiale, il Centro Incontri “Cuorgnè viva”, in […]

leggi tutto...

San Giorgio Canavese

/

14/11/2018

San Giorgio Canavese: scontro tra auto sulla provinciale per Ozegna. Due i feriti in ospedale

Due auto semi distrutte ed entrambi i conducenti che finiscono al pronto soccorso: è il bilancio […]

leggi tutto...

Ivrea

/

14/11/2018

Asl T04: Fabrizio Bogliatto, 44 anni, è il nuovo direttore di Ostetricia e Ginecologia di Ivrea

Fabrizio Bogliatto, 44 anni, è il nuovo Direttore della Struttura Complessa Ostetricia e Ginecologia Ivrea. Dopo […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy