Pioggia in Canavese, è allerta meteoidrologica. La protezione civile monitora torrenti e corsi d’acqua

Canavese

/

23/11/2016

CONDIVIDI

A rischio le Valli di Lanzo, Orco e Soana. La pioggia battente fa temere anche per possibili frane e smottamenti. Ancora critiche le prossime dodici ore

Gli uomini della Protezione Civile e le forze dell’ordine di tutto il Canavese sono attivamente impegnati nel monitoraggio di fiumi e torrenti che, nelle ultime ore si sono pericolosamente ingrossati a causa della pioggia battente che da tre giorni, cade implacabile e senza soste. Nell’Alto Canavese l’allerta diramato dall’Arpa regionale è salito al massimo livello, così come nelle Valli di Lanzo.

La macchina della Protezione civile è in moto da ieri sera. A rischio le zone collinari e quelle montane, soprattutto i comuni che sorgono sulle rive dei torrenti Orco, Chiusella e Soana. Le previsioni non sono delle migliori: le prossime dodici ore sono quelle decisive anche perché, secondo i metereologi, sono quelle in cui le precipitazioni dovrebbero farsi più copiose. L’Arpa piemontese ha anche diramato i dati relativi alle precipitazioni piovose riferibili alla prima mattinata di oggi, mercoledì 23 novembre: in Valle Sacra sono caduti 119,8 millimetri di pioggia e 189,6 millimetri in Valchiusella.

Si teme che possano verificarsi smottamenti e frane anche in bassa quota. Quella che in gergo viene definita dagli esperti la “saccatura” di bassa pressione proveniente dall’Atlantico e che staziona stabilmente sull’Europa Occidentale è la causa di queste continue e abbondanti precipitazioni. La situazione dovrebbe migliorare a partire dal pomeriggio di venerdì prossimo. Nella giornata di sabato è previsto ancora cielo nuvolo.

Il sole dovrebbe nuovamente spuntare nella giornata di domenica, ma è bene tener conto del fatto che le previsioni, per quanto precise grazie alla triangolazione effettuata dai sofisticatissimi satelliti orbitanti, possono garantire previsioni valide non oltre le 48 ore.

Dov'è successo?

Leggi anche

San Giorgio Canavese

/

20/04/2019

Canavese: si spaccia per un compagno di seminario e truffa un sacerdote. Alla sbarra 63nne

Lo ha raggiunto al telefono spacciandosi per un vecchio compagno di seminario e lo ha convinto […]

leggi tutto...

Ivrea

/

20/04/2019

Ivrea: gli operatori del carcere donano ai piccoli degenti della Pediatria gufi portafortuna

Venerdì 19 aprile gli operatori del carcere di Ivrea hanno consegnato in dono un uovo di […]

leggi tutto...

Rivarolo Canavese

/

19/04/2019

“Con il naso all’insù” a Rivarolo: la stagione del castello Malgrà inizia con un evento astronomico

Mancano pochi giorni all’inizio della nuova stagione di apertura del Castello Malgrà di Rivarolo Canavese: domenica […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy