Turismo invernale: anche in Canavese migliaia di studenti partecipano alla Settimana dello Sport

Canavese

/

04/03/2019

CONDIVIDI

La Regione ha stanziato oltre 150 mila euro. All'iniziativa aderisce anche l’Associazione regionale piemontese delle imprese esercenti trasporto a fune in concessione, che metterà a disposizione delle scuole un servizio di trasporto gratuito verso le località sciistiche associate e un servizio di accoglienza e supporto

Sono 116 le autonomie scolastiche piemontesi e canavesane che aderiscono quest’anno alla “Settimana dello Sport”, il programma sperimentale finanziato dalla Regione Piemonte che si propone di promuovere il turismo invernale e le attività, teoriche e pratiche, legate allo sport e al benessere.  L’iniziativa vedrà più di 35 mila studenti (di cui 17 mila in Provincia di Torino) impegnati, nelle giornate a ridosso del Carnevale, in svariate attività sportive: dal nuoto allo sci e pattinaggio, passando per la pallavolo, il basket, la danza e il tennis. Anche quest’anno, per il terzo consecutivo, l’assessorato all’Istruzione della Regione ha infatti confermato, nella definizione del calendario scolastico, la giornata di vacanza aggiuntiva, con le scuole chiuse da sabato 2 a mercoledì 6 marzo 2019 e l’invito alle istituzioni scolastiche, nel rispetto della loro autonomia, a concentrare nelle giornate del 7 e 8 marzo le attività formative integrative in materia di sport e benessere.

Al progetto, finanziato dalla Regione attraverso uno stanziamento di oltre 150 mila euro, aderisce per il terzo anno l’Arpiet – l’Associazione regionale piemontese delle imprese esercenti trasporto a fune in concessione, mettendo a disposizione delle scuole un servizio di trasporto gratuito verso le località sciistiche piemontesi associate e un servizio di accoglienza e supporto all’organizzazione della Giornata sulla neve, organizzato anche in collaborazione con la FISI AOC – Federazione Italiana Sport Invernali, Comitato regionale Alpi Occidentali.

Due le novità, inoltre,di questa edizione: la distribuzione agli studenti che partecipano alla “Giornata sulla neve” di un opuscolo informativo “Io scio sicuro”, realizzato dall’AMSI- Associazione Maestri Sci Italiani, con il patrocinio di Regione Piemonte, Arpiet Unione Industriale Torino, Amsao – Associazione Maestri di Sci Alpi Occidentali e FISI AOC – Federazione Italiana Sport Invernali Comitato Regionale Alpi Occidentale, che contiene le 12 regole per sciare in sicurezza, tra cui ricordiamo per il Piemonte, in base alla LR 2/2009, l’obbligo di indossare il casco fino a 18 anni; e il contest fotografico “Sci, sport e benessere” rivolto alle scuole secondarie di primo e secondo grado che prenderanno parte alla Giornata sulla neve e che permetterà ai 3 vincitori di aggiudicarsi l’opportunità di trascorrere, l’anno successivo, una giornata in montagna.

“Si conferma da parte delle scuole piemontesi l’interesse – dichiara l’assessora regionale all’Istruzione Gianna Pentenero – nei confronti di un’iniziativa nata in via sperimentale che, grazie alla collaborazione con il sistema della montagna, consente di rafforzare la sinergia tra istruzione, sport e turismo invernale, invitando i ragazzi al rispetto delle basilari regole di sicurezza”.

“Quest’anno hanno aderito alla Giornata sulla neve 43 Istituti del Piemonte, quasi il doppio rispetto alla prima edizione del 2017, per un totale di oltre circa 2300 ragazzi, che avranno l’occasione di trascorrere una giornata, il 7 o l’8 marzo, in una delle 23 località sciistiche piemontesi associate ad Arpiet – ha dichiarato il Presidente di Arpiet Giampiero Orleoni. Purtroppo quest’anno stiamo assistendo ad un inverno anomalo con temperature alte e neve naturale scarsa ma le stazioni stanno lavorando intensamente per garantire l’apertura attraverso l’innevamento programmato e permettere agli sciatori esperti e a chi si avvicina per la prima volta allo sci di vivere la montagna in completa sicurezza. Siamo convinti dell’importanza di questa iniziativa che abbiamo fortemente voluto e sostenuto e che le Scuole stanno dimostrando di apprezzare e auspichiamo che possa essere confermata nei prossimi anni”.

Leggi anche

13/10/2019

Previsioni meteo: il tempo peggiora tra lunedì e martedì. Da mercoledì il ritorno alle belle giornate

Le previsioni meteoreologiche non hanno dubbi: allo stato attuale delle cose su Canavese, in Piemonte e […]

leggi tutto...

13/10/2019

Busano-Favria: incidente nella notte. Sbanda con l’auto e si ribalta fuori strada. 30enne in ospedale

Ha sbandato con l’auto ed è finito con l’auto nei prati che costeggiano la carreggiata: protagonista […]

leggi tutto...

13/10/2019

Cuorgnè: Carla Boggio riconfermata dai sindaci presidente del Consorzio Intercomunale Servizi

E’ Carla Boggio la presidente del Ciss 38 (il Centro Intercomunale Servizi) che ha sede nella […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy