Pavone, stoccava e riciclava materiale metallico in una discarica abusiva. Denunciato

Pavone

/

10/09/2015

CONDIVIDI

La indagini svolte dalla Guardia di Finanza di Ivrea, coordinate dalla procura, hanno permesso di smascherare il traffico illecito

Avrebbe violato la vigente normativa ambientale per aver intrapreso un’attività di recupero di materiale ferroso e rame in una sorta di discarica a cielo aperto all’interno della sua proprietà. Ad essere denunciato è stato V.D.N. residente a Pavone Canavese.

Le indagini, svolte dagli agenti della Guardia di Finanza, coordinate dal pm Chiara Molinari, in collaborazione con l’Arpa di Ivrea e la Polizia municipale di Pavone, hanno consentito di appurare che l’uomo si procurava e riceveva da terzi, quintali di materiale non autorizzato sia nelle ore diurne che in quelle notturne.

Il metallo veniva successivamente ceduto, a pagamento, ad alcune imprese autorizzate allo smaltimento. L’attività di deposito è risultata sconosciuta al fisco. Nel corso delle indagini è stato anche scoperto che il trasporto avveniva su un furgone intestato a terzi.

Gli agenti della Guardia di finanza, nell’esaminare la documentazione extracontabile, hanno scoperto che, nel periodo compreso tra il 2014 e il 2015, sarebbero transitati nella discarica oltre 22 tonnellate di materiale metallico di cui 328 chilogrammi di rame.

Quest’ultimo veniva lavorato e immesso nel mercato all’ingrosso, consentendo all’uomo di guadagnare diverse migliaia di euro. Tutto il materiale rinvenuto nella discarica e utilizzato nel togliere le guaine in plastica dai cavi, un muletto elevatore e un furgone sono stati posti sotto sequestro a scopo preventivo.

Leggi anche

27/01/2020

Drammatico incidente stradale a Volpiano. Schianto tra due auto. Grave una donna di 64 anni

Marito e moglie in ospedale a causa di un grave incidente stradale che ha avuto luogo […]

leggi tutto...

27/01/2020

Assolto 47enne denunciato per evasione. Quando i carabinieri lo hanno cercato a casa dormiva

L’uomo si trovava agli arresti domiciliari per scontare una pena di sei mesi per ricettazione. Alle […]

leggi tutto...

27/01/2020

Agliè: Jlenia e Cristian sono i nuovi Conti di San Martino. Il Carnevale entra, adesso, nel vivo

Sono Jlenia Garofalo, 40 anni libera professionista e Cristian Trabucco di 30, imprenditore agricolo e autotrasportatore, […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy