Pavone: sequestrati 300 grammi di droga. Giovane libico finisce in cella

Pavone

/

22/03/2016

CONDIVIDI

I carabinieri di Ivrea hanno trovato gli stupefacenti nella casa dell'uomo insieme alla strumentazione per confezionare le dosi

Lo hanno trovato in possesso di circa 300 grammi di sostanze stupefacenti, accuratamente nascosti nell’alloggio in cui vive. Un giovane di origine libica, 34 anni, incensurato è stato arrestato nello scorso fine settimana dai carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Ivrea.

Nel corso di una perquisizione effettuata nel suo alloggio di Pavone Canavese, i militari hanno rinvenuto due panetti e tre ovuli del peso complessivo di circa 220 grammi di hashish e 80 grammi di marijuana. Il giovane custodiva anche tra bilancini elettronici, un coltello con tracce di hashish, presumibilmente usato per tagliare le dosi, 85 euro in contanti derivanti dall’attività dello spaccio di droga.

I carabinieri hanno stimato che gli stupefacenti, se messi in commercio, avrebbero fruttato al pusher almeno 700 euro. Droga e strumentazione sono stati sequestrati. Il libico si trova in cella, ala carcere di Ivrea, su disposizione dell’autorità giudiziaria.

Dov'è successo?

Leggi anche

Favria

/

16/12/2018

Affollata apericena natalizia del Tennis Club di Favria per il tradizionale scambio di auguri

Hanno chiuso in bellezza una stagione sportiva caratterizzata da grandi tornei e appassionanti sfide con una […]

leggi tutto...

Ciriè

/

16/12/2018

Natale nel reparto di Pediatria a Ciriè: i carabinieri consegnano i pacchi dono ai bambini

Per i piccoli degenti del reparto di pediatria dell’ospedale di Ciriè Babbo Natale veste la divisa […]

leggi tutto...

Ceresole Reale

/

16/12/2018

Giro d’Italia: monta la polemica sulla tappa al Serrù. Legambiente: “Così si danneggiano gli animali”

Legambiente non ha dubbi “Gli animali vengono prima di tutto”. E si rinfocola il rovente dibattitto […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy