Pavone, banditi assaltano un furgone che trasportava sigarette

Pavone

/

23/07/2015

CONDIVIDI

I banditi hanno costretto l'autista a fermarsi, lo hanno legato, hanno trasbordato la merce su un altro furgone e si sono dati alla fuga

La chiamano la “banda delle sigarette” ed è un gruppo organizzato di malviventi che rapina, armi in pugno, i furgoni che trasportano i tabacchi del Monopolio di Stato.

Questa mattina i banditi (già autori di altri “colpi” organizzati negli anni scorsi), sono tornati in azione: poco prima delle nove di questa mattina, sull’autostrada A5 Torino-Aosta, all’altezza del comune di Pavone Canavese hanno preso d’assalto un altro furgone. I rapinatori sembra fossero a bordo di un furgone che ha costretto il trasportatore ad accostare sulla corsia di emergenza. Scesi dall’automobile i banditi, armi in pugno, hanno costretto il povero autista a scendere dal furgone, lo hanno dapprima legato e poi rinchiuso nell’automezzo.

In seguito hanno trasbordato le scatole di tabacco sul proprio furgone e si sono dati alla fuga in direzione di Torino. I carabinieri della Compagnia di Ivrea e gli agenti della polizia stradale hanno istituito numerosi posti di blocco in tutta la zona ma ancora senza risultato. L’automezzo usato per la rapina è stato ritrovato abbandonato nei pressi di Pavone Canavese e sarebbe risultato rubato. Le indagini proseguono a tutto campo.

 

 

Dov'è successo?

Leggi anche

23/10/2019

Il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio in visita alla Fiera d’Autunno di Barbania

La Fiera d’autunno di Barbania, che si è svolta domenica 20 ottobre , ha sfidato il […]

leggi tutto...

23/10/2019

Chivasso, ignoti sfregiano la tomba di una bimba morta a soli 6 anni. Sui social la rabbia della madre

Al dolore di aver perso la sua bambina all’età di 6 anni, otto anni fa, si […]

leggi tutto...

23/10/2019

Paura nella notte a Volpiano: incendio devasta una villetta. Gravemente intossicati marito e moglie

Sono due le persone intossicate dal fumo provocato da un furioso incendio divampato in un’abitazione di […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy