Paura a Rivara: padre e due figli all’ospedale di Cuorgnè intossicati dal monossido di carbonio

Rivara

/

15/01/2019

CONDIVIDI

E' intervenuto il Nucleo nucleare, biologico, chimico e radiologico dei vigili del fuoco. I tre non sono gravi

Si trovano in ospedale a Cuorgnè per sospetta intossicazione da monossido di carbonio: protagonisti, per cause ancora in via di accertamento tre persone, un uomo e i figli di 16 e 11 anni. E’ accaduto intorno alle 18,00 di martedì 15 gennaio in un’abitazione in borgata “Prime Foglie” a Rivara. E’ stato il padre a chiamare i soccorsi quando si è reso conto che sia lui che i due figli stavano accusando uno strano malore.

Sul posto sono tempestivamente accorsi il personale sanitario del 118, i vigili del fuoco e i carabinieri della Compagnia di Venaria Reale che stanno effettuando tutti gli accertamenti. Sul posto è anche intervenuto il Nucleo Nbcr (Nucleare, biologico, chimico e radiologico) dei vigili del fuoco di Torino.

Le condizioni di salute dell’uomo e dei due figli non sono particolarmente preoccupanti. Carabinieri e tecnici dei vigili del fuoco sono alla ricerca delle cause che hanno determinato la presunta perdita del monossido di carbonio.

Leggi anche

09/07/2020

DiscoVintage: venerdì 11 in Radio e Tv il format “Planet Eart Episode One-Dv Confidential”

Si chiama “Planet Eart Episode One – Dv Confidential il format elaborato e creato dall’associazione canavesana […]

leggi tutto...

09/07/2020

Coronavirus in Piemonte: un deceduto, lieve aumento dei ricoverati in terapia intensiva e dei contagi

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che alle ore 17,30 di oggi, giovedì 9 luglio […]

leggi tutto...

09/07/2020

Visite agli anziani in casa di riposo. I parenti polemizzano. La Regione: “L’epidemia non è finita”

Visite agli anziani in casa di riposo. I parenti polemizzano. La Regione: “l’epidemia non è finita”. […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy