Paura nella notte a Caluso: l’esplosione di un petardo danneggia un furgone. Indagano i carabinieri

29/01/2018

CONDIVIDI

La detonazione è stata così violenta che i residenti hanno subito pensato che si fosse trattato di una bomba. E' giallo sull'episodio

Il boato è stato particolarmente violento, tanto da far tremare i vetri delle finestre di alcuni edifici in via Vittorio Veneto: a causarlo è stata l’esplosione di petardo che ha seriamente danneggiato un furgone Citroen Berlingo di proprietà di un’azienda artigiana che era stato parcheggiato a lato della strada. E’ accaduto a Caluso intorno alle 22,00 di ieri sera domenica 28 gennaio. Il petardo (se tale era) ha provocato un foro nel parabrezza del veicolo.

A chiamare il 115 sono stati alcuni residenti e il sindaco del paese. L’esplosione è stata così violenta che per un attimo tutti hanno temuto che fosse esploso un ordigno. Sul posto sono prontamente intervenuti i carabinieri della Compagnia di Chivasso e i vigili del fuoco del distaccamento volontario di Montanaro e i colleghi di Ivrea.

I pompieri hanno messo in sicurezza il furgone. Sull’episodio stanno indagando gli uomini dell’Arma che hanno verbalizzato la testimonianza delle persone che, dopo il botto, si sono affacciate e ha visto il furgone avvolto dal fumo provocato dalla detonazione. Gl’investigatori non escludono nessuna ipotesi: potrebbe trattarsi di una brava di ragazzi scapestrati o di altro.

Saranno le indagini ad appurare la concretezza di un’ipotesi piuttosto che un’altra.

Dov'è successo?

Leggi anche

24/05/2020

Incidente mortale a Candia Canavese: pensionato di 77 anni si ribalta in una scarpata e perde la vita

Quella di domenica 24 maggio è stata una giornata caratterizzata da una lunga scia di sangue […]

leggi tutto...

24/05/2020

Tragedia in Valle Orco: canoista 55enne di Rivarolo Canavese muore nelle acque del rio Piantonetto

Aveva 55 anni Ugo Peroglio. Era residente a Rivarolo Canavese ed era un esperto canoista. Oggi, […]

leggi tutto...

24/05/2020

Coronavirus in Piemonte, l’epidemia arretra. Domenica 24 maggio 43 nuovi positivi e 12 decessi

Alle ore 17,00 di domenica 24 maggio, l’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che i […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy