Paura a Feletto: gli artificieri fanno esplodere una valigia abbandonata nei pressi un condominio

Feletto

/

26/10/2017

CONDIVIDI

Paura tra gli abitanti di un palazzo in via Micheletto che hanno chiamato i carabinieri. Il trolley conteneva capi di vestiario

L’allarme bomba è scattato a Feletto a causa del rinvenimento di una valigia abbandonata: a chiamare i carabinieri sono stati i residenti di un condominio in via Gianni Micheletto preoccupati dal quel bagaglio sospetto lasciato da chissà chi proprio nei pressi del palazzo. Sul luogo sono intervenuti i gli uomini dell’Arma e gli artificieri della polizia di Stato. E’ accaduto nel pomeriggio di oggi, giovedì 26 ottobre. Gli artificieri hanno posizionato con le dovute cautele richieste dal caso in un vicino spiazzo erboso, lontano dall’edificio e hanno fatto brillare il bagaglio.

La valigia conteneva capi di vestiario. Con ogni probabilità il trolley è stato abbandonato nella tarda mattinata di oggi. Sul posto sono intervenuti anche gli agenti della polizia locale di Feletto. I carabinieri stanno indagando per risalire all’identità del proprietario della valigia.

Un episodio analogo era accaduto circa dieci giorni a Rivarolo Canavese e, anche in quel caso, a far scattare l’allarme bomba era stata una valigia abbandonata.

(Immagine di repertorio)

Dov'è successo?

Leggi anche

06/06/2020

Previsioni meteo: in Piemonte è allerta gialla per il maltempo. Possibili temporali e grandinate

Continua l’instabilità climatica che caratterizza questo fine settimana grazie alla vasta depressione di origine scandinava ed […]

leggi tutto...

06/06/2020

Quincinetto: cani da caccia bloccati in montagna. Salvati dai coraggiosi tecnici del Soccorso Alpino

Hanno fatto ricorso a tutta la loro esperienza e professionalità per salvare tre cani da caccia […]

leggi tutto...

06/06/2020

Coronavirus in Piemonte: 38 nuovi contagi e un decesso nelle ultime 24 ore. Oltre 20mila i guariti

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che oggi, sabato 6 giugno, i pazienti virologicamente guariti, […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy