Partirà da Ivrea la ciclo-staffetta che porterà a Palermo la simbolica agenda rossa di Borsellino

Ivrea

/

10/06/2017

CONDIVIDI

Un documento importante che conteneva appunti, nomi e forse rivelazioni sulla strage di Capaci in cui morì Giovanni Falcone. Che fine avrà fatto? Cosa c'era scritto? Chi ce l'ha?

Da Ivrea a Palermo passando per tutta l’Italia attraverso una ciclo-staffetta per portare a Palermo un libro rosso che rappresenta simbolicamente l’agenda rossa del magistrato Paolo Borsellino che è sparita misteriosamente subito dopo l’attentato di stampo mafioso del 19 luglio 1992, giorno in cui perse la vita. Un documento importante che conteneva appunti, nomi e forse rivelazioni sulla strage di Capaci in cui morì Giovanni Falcone. Che fine avrà fatto? Cosa c’era scritto? Chi ce l’ha? Tutta l’Italia se l’è chiesto e se lo chiede ancora perché a queste domande non sono mai state date risposte.

«L’agenda ritrovata» per commemorare il venticinquesimo della morte di Paolo Borsellino e della sua scorta, si propone di dar vita ad un libro rosso che viaggerà di regione in regione, testimoniando che c’è un’Italia che non ha dimenticato e che vuole ricordare e raccontare quel che è successo. Attraverserà lo stivale sulle ruote di una bicicletta, percorrerà terreni scomodi, accidentati e tortuosi.

“Con una macchina sarebbe stato troppo semplice: ci vogliono fatica, impegno e determinazione per portare avanti delle idee e pedalare richiede tutte queste cose – spiega carmen Duca, referente territoriale del Movimento Agende Rosse -. Un cammino fatto a tappe durante il quale L’agenda ritrovata percorrerà l’Italia e, come un testimone, passerà di mano in mano fino ad arrivare in Sicilia dove ci sarà la tappa conclusiva, il 19 luglio 2017”.

Il prologo della manifestazione partirà da Ivrea in collaborazione con la società ciclistica “Us Vigor” di Ivrea. La sera del 16 giugno, alle ore 21,00, Salvatore Borsellino incontrerà i cittadini presso la Sala Santa Marta di Ivrea ed il mattino seguente alle ore 9 partirà la ciclo-staffetta che farà la prima tappa a Novara, per poi ripartire il 18 giugno alla volta di Bollate. movimentoagenderossetorino@gmail.com

Dov'è successo?

Leggi anche

16/10/2019

Cuorgnè: è attivo lo sportello d’ascolto per aiutare le donne vittime di maltrattamenti e violenza

L’Amministrazione Comunale della Città di Cuorgnè è ormai da diversi anni in prima linea nella lotta […]

leggi tutto...

16/10/2019

Castellamonte, in primavera il trasferimento del distaccamento dei vigili del fuoco nella nuova sede

Avrà luogo la prossima primavera il tanto atteso trasferimento del distaccamento volontario dei vigili del fuoco […]

leggi tutto...

16/10/2019

Rivara: il sacerdote antimafia don Luigi Ciotti inaugura l’anno accademico dell’Unitre

È stata una grande giornata quella di ieri, 15 ottobre, per l’Unitre di Rivara-Alto Canavese. In […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy