Paraciclismo: l’atleta rivarolese Livio Raggino vince il Giro d’Italia e conserva la maglia rosa

Rivarolo Canavese

/

12/09/2017

CONDIVIDI

A Monza la pioggia battente non ha fermato un GP combattuto e nel quale il rivarolese è giunto al primo posto in una agguerritissima tappa unica

E’ merito della sua grande determinazione, ma lo è anche del suo piccolo coach che assiste Emanuela Ballesio: sta di fatto che il campione di paraciclismo di Rivarolo Canavese Livio Raggino ha nuovamente vinto il Giro d’Italia e potrà continuare a indossare la maglia rosa conquistata lo scorso anno. Livio Raggino ha conseguito la vittoria nell’autodromo nazionale di Monza nel corso di una giornata caratterizzata da una fastidiosa pioggia.

A fare il resoconto della finale del Giro d’Italia di Paraciclismo è Livio Raggino sul suo profilo Facebook dove è ritratto con il figlio-coach Luca Raggino.

“A Monza, si è svolta la finale del Giro d’Italia di Paraciclismo ed è arrivata la mia terza vittoria 2015-2016-2017. Grazie a Inkospor Italia Northwave Salice Occhiali Oxeego Roberto Martino Benedetto Catinella Bike Ribbon e, ovviamente, i miei due coach Luca e Emanuela Ballesio”.

Livio Raggino che corre con il colori  della Sportabili Alba Onlus ASD conserva dunque la maglia rosa in una combattutissima tappa unica del Paracycling Italian dopo essersi imposto nella categoria dei tricicli 2. Fabrizio Topatigh di Bollengo che si è misurato nella categoria della bicicletta 2; terzo si è anche classificato anche Enrico Scattolini di Barbania nella categoria triciclo 1. Nella finale del Giro d’Italia handibike è sceso in pista anche il chivassese Marco Catania che è giunto dodicesimo.

Dov'è successo?

Leggi anche

Ivrea

/

18/07/2018

Sicurezza negli eventi, modificata la circolare Gabrielli. L’Uncem: “Non basta ancora”

È stata pubblicata mercoledì 18 luglio, la Direttiva del Ministero dell’Interno, firmata dal Capo di Gabinetto, […]

leggi tutto...

Ingria

/

18/07/2018

Ivrea, accusa l’ex marito di averla stuprata e poi ritratta: “Ho mentito per non perdere mia figlia”

L’accusa è una delle più infamanti per un uomo: quella di averla violentata e picchiata. Poi, […]

leggi tutto...

18/07/2018

Colleretto Giacosa: Tobias Haas è il nuovo direttore dell’Istituto di Ricerche biomediche

Tobias Haas è il nuovo Direttore dell’Istituto di Ricerche Biomediche “Antoine Marxer” RBM SpA di Colleretto […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy