Orrore a Strambino: pensionato di 71 anni si toglie la vita impiccandosi. Mistero sul movente

09/08/2018

CONDIVIDI

Il corpo è stato scoperto da un passante nel pomeriggio di giovedì 9 agosto. Inutili i soccorsi. La moglie è finita in ospedale sotto shock

Si è ucciso impiccandosi a un traliccio nei pressi dell’acquedotto di Strambino, in via Mazzini, al confine con il territorio del comune di Romano in fondo a una vigna: la vittima è un uomo di 71 anni residente a Strambino del quale non sono state diffuse le generalità. A trovare il cadavere è stato un passante che ha immediatamente lanciato l’allarme, ma quando il personale medico del 118 è giunto sul luogo del macabro ritrovamento non ha potuto fare altro che constatare la morte del pensionato.

E’ accaduto intorno alle 17,30 del pomeriggio di oggi 9 agosto. Sul posto sono anche atterrati l’eliambulanza del 118 e l’elicottero dei vigili del fuoco decollato dalla base di Caselle. I soccorsi, per quanto tempestivi si sono, purtroppo, rivelati inutili. A recuperare il corpo sono stati i vigili del fuoco del distaccamento di Ivrea.

La moglie del pensionato quando è giunta sul posto dopo essere stata avvertita dai carabinieri è stata colta da malore ed è stata trasportata in autolettiga al pronto soccorso dell’ospedale di Ivrea.

Non si conoscono le motivazioni che hanno originato un gesto così estremo. Sulla drammatica vicenda stanno indagando i carabinieri della compagnia di Ivrea. La notizia ha fatto subito il giro del paese creando una profonda impressione tra gli abitanti. (Immagine di repertorio)

Dov'è successo?

Leggi anche

Valperga

/

14/10/2018

I ladri prendono d’assalto l’ufficio postale di Valperga, ma il sistema d’allarme li mette in fuga

Tentativo di furto fallito all’ufficio postale di Valperga: è accaduto nella serata di ieri sabato 13 […]

leggi tutto...

Ciriè

/

14/10/2018

Ciriè: martedì 16 ottobre l’ultimo addio della città all’ex magistrato Antonio Smeriglio

Saranno celebrati martedì 16 ottobre nel Duomo di Ciriè i funerali del sostituto procuratore della Repubblica […]

leggi tutto...

Locana

/

14/10/2018

Canavese e Piemonte: “Pochi i medici di base nei comuni montani” e l’Uncem lancia l’allarme

I medici di base nelle vallate piemontesi e in quelle canavesane scarseggiano e questo crea non […]

leggi tutto...