Orrore a Ciriè: paziente 64enne di San Maurizio Canavese si toglie la vita lanciandosi dal terzo piano dell’ospedale

Ciriè

/

20/08/2018

CONDIVIDI

Il corpo esanime dell'uomo è stato rinvenuto nel cortile interno dal personale sanitario. Indagini in corso

Una drammatica vicenda ancora tutta da spiegare: è quella che riguarda un paziente di 64 anni, ricoverato nel reparto di cardiologia dell’ospedale di Ciriè che si è tolto la vita gettandosi nel vuoto da una finestra al terzo piano dell’ospedale. E’ accaduto nella prima mattina di oggi, lunedì 20 agosto. Il corpo esanime dell’uomo è stato rinvenuto dal personale sanitario nel cortile interno del nosocomio intorno alle 8.00 del mattino.

Inutile ogni tentativo di riportarlo in vita. Sul drammatico episodio stanno indagando i carabinieri della tenenza di Ciriè che in mattinata si sono recati presso il presidio di via Battitore per acquisire elementi utili alle indagini che sono in corso.

Toccherà agli uomini dell’Arma e all’esame autopstico disposto dalla procura di Ivrea, stabilire per quali ragioni l’uomo, residente a San Maurizio Canavese, abbia deciso di togliersi la vita.

I carabinieri hanno acquisito tutta la documentazione medica che è stata inviata, come vuole la prassi, alla procura della Repubblica di Ivrea.

Dov'è successo?

Leggi anche

18/08/2019

Previsioni meteo: torna il caldo africano. Attesi temporali in Canavese e nelle regioni del Nord

Torna, da domani lunedì 19 agosto, l’anticiclone africano che poterà con sé il gran caldo e […]

leggi tutto...

18/08/2019

Ragazza nasce con un solo ventricolo, ma i chirurghi evitano il trapianto di cuore e la salvano

E’ nata con una grave patologia congenita, un cuore con un solo ventricolo. L’unica speranza di […]

leggi tutto...

18/08/2019

Danni causati dal maltempo, la Regione Piemonte chiederà lo stato di calamità naturale

La Regione Piemonte sta raccogliendo da tutto il territorio le segnalazioni del danni causati dai nubifragi […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy