Operata alla testa la bimba due mesi rimasta orfana nel terribile incidente sulla Torino-Milano

Rondissone

/

01/10/2016

CONDIVIDI

La sorella di otto e il fratellino di tre anni stanno meglio. L'intervento chirurgico si è reso necessario per ridurre il trauma cranico riportato nell'incidente stradale

E’ stata sottoposta ad un delicato intervento chirurgico alla testa la bimba marocchina di due mesi che è sopravvissuta al terribile incidente stradale nel quale sono morti sul colpo i genitori. Un Tir, alla cui guida di trovava un autista slovacco di 63 anni completamente ubriaco era piombato a tutta velocità nel casello autostradale di Rondissone della Torino-Milano, travolgendo e trascinando la Fiat Idea nella quale viaggiavano due cittadini di origine marocchina e i tre figli che sono miracolosamente scampati alla tragedia.

All’ospedale infantile “Regina Margherita” di Torino si trovano ricoverati la sorella più grande (8 anni) della bimba operata e il fratellino di tre anni. I medici hanno deciso di effettuare il delicato intervento chirurgico per ridurre la pressione sul cervello causata dal trauma cranico. Tra i bimbi rimasti dolorosamente orfani, la piccola è la più grave, anche se i medici sono cautamente ottimisti. L’altra sorella e il fratellino stanno decisamente meglio anche se, al momento, rimangono in reparto sotto stretta osservazione medica. L

’intervento chirurgico è perfettamente riuscito. Lo scorso mercoledì il medico legale ha effettuato l’autopsia disposta dai magistrati sul corpo dei genitori dei tre bimbi: El Mostafà Chouifi e la moglie Nora Rharif di rispettivamente di 39 e 30 anni. Sull’incidente la procura di Ivrea sta ancora indagando.

Il camionista ubriaco si trova in carcere e rischia una condanna da dieci a diciott’anni di carcere per omicidio stradale.

Dov'è successo?

Leggi anche

17/09/2019

Previsioni meteo: addio estate. Da mercoledì in arrivo forti temporali in Piemonte e Canavese

Queste le previsioni metereologiche di martedì 17 settembre: AL NORD Condizioni di tempo generalmente stabile al […]

leggi tutto...

16/09/2019

Ciclista di Borgaro muore mentre pedala nei campi di Ciriè. 50enne stroncato da un malore

Stava tranquillamente pedalando in sella alla sua mountain bike nelle campagne della periferia di Ciriè quando […]

leggi tutto...

16/09/2019

Valperga: all’Istituto comprensivo 3 alunni non entrano in aula. Non erano in regola con i vaccini

Prima i tre bambini di Ivrea che non hanno potuto fare il loro ingresso nella scuola […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy