Operata alla testa la bimba due mesi rimasta orfana nel terribile incidente sulla Torino-Milano

Rondissone

/

01/10/2016

CONDIVIDI

La sorella di otto e il fratellino di tre anni stanno meglio. L'intervento chirurgico si è reso necessario per ridurre il trauma cranico riportato nell'incidente stradale

E’ stata sottoposta ad un delicato intervento chirurgico alla testa la bimba marocchina di due mesi che è sopravvissuta al terribile incidente stradale nel quale sono morti sul colpo i genitori. Un Tir, alla cui guida di trovava un autista slovacco di 63 anni completamente ubriaco era piombato a tutta velocità nel casello autostradale di Rondissone della Torino-Milano, travolgendo e trascinando la Fiat Idea nella quale viaggiavano due cittadini di origine marocchina e i tre figli che sono miracolosamente scampati alla tragedia.

All’ospedale infantile “Regina Margherita” di Torino si trovano ricoverati la sorella più grande (8 anni) della bimba operata e il fratellino di tre anni. I medici hanno deciso di effettuare il delicato intervento chirurgico per ridurre la pressione sul cervello causata dal trauma cranico. Tra i bimbi rimasti dolorosamente orfani, la piccola è la più grave, anche se i medici sono cautamente ottimisti. L’altra sorella e il fratellino stanno decisamente meglio anche se, al momento, rimangono in reparto sotto stretta osservazione medica. L

’intervento chirurgico è perfettamente riuscito. Lo scorso mercoledì il medico legale ha effettuato l’autopsia disposta dai magistrati sul corpo dei genitori dei tre bimbi: El Mostafà Chouifi e la moglie Nora Rharif di rispettivamente di 39 e 30 anni. Sull’incidente la procura di Ivrea sta ancora indagando.

Il camionista ubriaco si trova in carcere e rischia una condanna da dieci a diciott’anni di carcere per omicidio stradale.

Dov'è successo?

Leggi anche

22/01/2020

Caselle: Leonardo Divisione Velivoli assume 40 operai. La Fim: “Segnale importante per il lavoro”

Millecento uscite volontarie alle quali fanno da contraltare altrettante assunzioni di personale negli stabilimenti di tutta […]

leggi tutto...

22/01/2020

Venaria: va a prelevare al bancomat, lascia l’auto con il motore acceso e un ladro gliela ruba sotto il naso

Venaria: va a prelevare al bancomat, lascia l’auto con il motore acceso e un ladro gliela […]

leggi tutto...

22/01/2020

Lotta al pellet non a norma: istituita una task force fra Regione, Arpa e carabinieri del Nucleo forestale

Una task force con 10 squadre in campo per passare al setaccio i materiali combustibili in […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy