Omicidio Rosboch, il procuratore capo di Ivrea Ferrando ha chiesto quattro rinvii a giudizio

Ivrea

/

11/01/2017

CONDIVIDI

Per l'omicidio dell'ex professoressa di Castellamonte, vittima di una truffa da 187mila euro, sono indagati Gabriele Defilippi, Roberto Obert e Caterina Abbattista

Il procuratore capo di Ivrea Giuseppe Ferrando, ha firmato nella mattinata di mercoledì 11 gennaio, quattro richieste di rinvio a giudizio per gl’indagati coinvolti nell’inchiesta relativa al drammatico assassinio della professoressa di sostegno di Castellamonte Gloria Rosboch. Per quell’efferato omicidio sono indagati  il 22enne Gabriele Defilippi di Gassino e il 55enne Roberto Obert, abitante a Forno Canavese, come esecutori materiali del delitto e Caterina Abbattista, 49 anni, madre di Gabriele con l’accusa di concorso in omicidio. La procura aveva anche indagato per truffa Efisia Rossignoli, di San Giorgio Canavese, accusata di aver preso parte alla truffa da 187 mila euro consumata ai danni dell’insegnante castellamontese.

La stessa truffa per la quale è stata crudelmente uccisa. Venerdì 13 gennaio ricorre l’anniversario della morte di Gloria Rosboch: nella ricostruzione effettuata dagli inquirenti e dagli investigatori, quel giorno maledetto giorn Gloria Rosboch fu attirata nella trappola mortale da Gabriele Defilippi con la promessa che i soldi sottratti con l’inganno, e per la quale la donna aveva sporto denuncia presso la procura di Torino, le sarebbero stati restituiti.

Gloria andò incontro alla morte con questa convinzione e invece fu uccisa con un cavo in auto, durante il tragitto da Castellamonte a Rivara, dove i due complici nascosero il corpo nel pozzetto di raccolta del percolato dell’ex discarica. E’ stato soltanto dopo un mese di febbrili ricerche che Roberto Obert, cedette e condusse i carabinieri nel luogo dove giaceva il corpo di Gloria. Il resto è cronaca recente.

Dov'è successo?

Leggi anche

Castellamonte

/

24/11/2017

Castellamonte/Ozegna: violento scontro tra auto sulla provinciale. Due feriti di San Giusto e San Giorgio

Uno scontro violentissimo tra due auto ha fatto finire in ospedale entrambi i conducenti degli automezzi: […]

leggi tutto...

Cantoira

/

24/11/2017

Violento incendio a Cantoira: grazie a WhatSapp i residenti nel paese salvano il bosco

E’ grazie all’applicazione per smartphone WhatSapp che è stato possibile circoscrivere un violento incendio che avrebbe […]

leggi tutto...

24/11/2017

Albiano d’Ivrea: è deceduta l’ex professoressa Liana Montevecchi vittima di un tragico incidente stradale

Era rimasta coinvolta, nel pomeriggio di martedì, in un grave incidente stradale ad Albiano nel corso […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy