Omicidio Rosboch: i Ris di Parma passano al setaccio le auto di Obert, Gabriele e della madre Caterina

Castellamonte

/

03/03/2016

CONDIVIDI

Gli specialisti del reparto scientifico sono alla ricerca di impronte digitali e di campioni biologici utili all'inchiesta

Gli specialisti dei carabinieri appartenenti al Ris di Parma stanno passando al setaccio la Renault Twingo e la Mini Cooper appartenenti a Roberto Obert, 54 anni, di Forno Canavese, accusato di concorso in omicidio volontario e di occultamento di cadavere insieme all’amico-amante Gabriele Defilippi. Le due auto sono attualmente custodite in una concessionaria d’auto che si trova a Cuorgnè. I carabinieri hanno subito iniziato le ricerche di elementi utili al prosieguo della complessa indagine relativa alla morte di Gloria Rosboch, uccisa lo scorso 13 gennaio e poi gettata senza alcuno scrupolo in pozzo di decantazione del percolato dell’ex discarica situata tra i comuni di Rivara e Pertusio.

Ma il lavoro dei Ris, il reparto scientifico dell’Arma, non è finito qui: saranno sottoposte ad accurati rilievi anche la Fiat Cinquecento di Gabriele, appositamente incidentata nel tentativo di crearsi un alibi e la Lancia Ypsilon della madre, Caterina Abbatista che si trova in carcere con i medesimi capi d’accusa del figlio e di Obert. In seguito saranno passati al setaccio anche gli appartamenti i Obert a Forno Canavese e dei Defilippi a Castellamonte e Gassino Torinese. L’inchiesta, coordinata dal procuratore capo di Ivrea Giuseppe Ferrando prosegue senza lasciare nulla al caso.

Dov'è successo?

Leggi anche

Belmonte

/

26/03/2019

Belmonte, spenti gli ultimi fuochi. Chiamparino: “Grazie ai volontari Aib e ai vigili del fuoco”

Spenti gli ultimi focolai nella collina di Belmonte sembra essere tornata la quiete dopo un giorno […]

leggi tutto...

Banchette

/

26/03/2019

Banchette: il bambino non è in regola con le vaccinazioni obbligatorie. Espulso dall’asilo

Non era in regola con le vaccinazioni ed è stato espulso dall’asilo per la seconda volta […]

leggi tutto...

Lanzo

/

26/03/2019

Lanzo: dopo il litigio 21enne minaccia due coinquilini. Arrestato e condannato a 5 mesi

Dopo l’ennesimo litigio con i coinquilini era stato sopraffatto dalla rabbia, aveva impugnato un coltello con […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy