Dramma a Oglianico: l’industriale Giovanni Dematteis muore mentre rincorre un cavallo

29/03/2018

CONDIVIDI

La dinamica che ha causato il decesso è ancora da accertare. Indagano i carabinieri di Rivarolo Canavese. L'ultima parola spetta al medico legale dell'Asl T04

E’ morto mentre stava ricorrendo il proprio cavallo che era fuggito dal terreno recintato nel quale si trovava: a perdere la vita è stato Giovanni Dematteis, 76 anni, noto imprenditore canavesano residente a Oglianico e titolare dell’omonima azienda metalmeccanica. E’ accaduto in via Del Carmine (la stessa via dove è situata la ditta) nella prima serata del tardo pomeriggio di oggi, giovedì 29 marzo.

A lanciare l’allarme è stato il figlio che era accorso per dare una mano al padre nel recupero del cavallo e lo ha invece trovato disteso per terra e privo di sensi. La dinamica che ha causato il decesso è ancora da accertare: sarà necessario chiarire se l’uomo è stato colto da infarto mentre inseguiva il suo cavallo o se è stato colpito da un calcio sferrato dall’animale.

Sul posto sono immediatamente accorsi due équipe del 118 e i carabinieri della stazione di Rivarolo Canavese. I sanitari hanno tentato in ogni modo di rianimare Giovanni Dematteis, ma ogni tentativo si è purtroppo rivelato vano.

Sarà il medico legale dell’Asl T04 a stabilire le reali case di una morte che ha profondamente colpito non solo Oglianico ma l’intero Canavese. Con Giovanni Dematteis scompare un altro importante pezzo di una generazione che saputo, con la laboriosità e l’intelligenza, a dare lustro al territorio e a creare occupazione per tanti dipendenti. Sul drammatico episodio indagano gli uomini dell’Arma.

 

Dov'è successo?

Leggi anche

23/04/2018

Ex 460: iniziati i lavori tra Leinì e Lombardore per il cedimento della strada. Disagi per gli automobilisti

Sono iniziati oggi, lunedì 23 aprile, i lavori in somma urgenza per il ripristino della circolazione […]

leggi tutto...

23/04/2018

Scuola: successo a Favria per la mostra scolastica “Scopriamo e proteggiamo il nostro territorio”

“Scopriamo e proteggiamo il nostro territorio” è il titolo della mostra proposta dall’Istituto comprensivo di Favria […]

leggi tutto...

23/04/2018

Torrazza: 20enne confessa di essere omosessuale e il padre lo picchia. La condanna dell’Arcigay

Picchiato perchè aveva fatto coming out e aveva confessato di esere gay: questa volta il grave […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy