Oglianico: grande successo di pubblico per le “Idi di Maggio” e il concorso culinario “Messer Chef”

Oglianico

/

08/05/2016

CONDIVIDI

Migliaia di visitatori da tutto il Canavese per una delle rievocazioni storiche più amate del territorio

“Homini et Madonne che amar vogliono il bello et coltivar lo animo con gaiezza et serenitate siano i benvenuti”: è all’insegna di questo motto che si sono aperte “Le Idi di Maggio”, la tradizionale rievocazione storica medievale di Oglianico, giunta alla trentaseiesima edizione. La manifestazione è entrata nel vivo, oggi domenica 8 maggio, con la terza edizione del “Torneo di cucina medievale Messer Chef”, tuttora in svolgimento, nel corso del quale gli aspirati cuochi suddivise in quattro squadre, si sono cimentati nella preparazione di prelibate pietanze con gli ingredienti e gli strumenti culinari che si usavano nelle cucine otto secoli fa. Tre i piatti in tavola: la zuppa di seme di canape, selvaggina o carne e il dolce. Chi realizzerà la miglior portata vincerà un premio in denaro 300 euro e potrà presentare il proprio piatto nel menù della cena medievale del prossimo anno.

L’Associazione Turistica Pro loco di Oglianico anche quest’anno ha organizzato un evento che, grazie anche alla giornata soleggiata e alla brillante presentazione dello speaker Roberto Remogna, si è rivelata memorabile. La giuria, presieduta dal critico culinario e scrittore canavesano Maurizio Braghiroli, affiancato dai giudici Helene Bertolino e Marco Ghiringhello, ha il suo da fare nel giudicare la qualità e la bontà dei piatti realizzati e proposti.

Il Borgo Antico è in fermento: centinaia di figuranti in costume animano il centro storico del paese, attraversato dagli splendidi gruppi storici e gli sbandieratori di Oglianico, Ivrea, Candiolo e Finale Ligure. Ad assicurare il divertimento e a sottolineare i momenti salienti della manifestazione è stato il simpaticissimo giullare “Nespolo”. Grande successo anche per il Mercatino che ha proposto prodotti tipici e artigianali, per il Ristoro alla Locanda dei Ricetti e poi per i giochi le bellissime esibizione degli sbandieratori, per la rappresentazione delle arti e mestieri di un tempo che fu.

A vigilare sulla salute di partecipanti e visitatori è stato Petronio il sommo medico curatore puranco de lo demonio”. La premiazione della Sagra “Messer Chef” avrà luogo alle 18,30 mentre alle 19,00 nella Locanda dei Ricetti si continuano a  spandere profumi e sfamare i convenuti. Questa sera alle 21,30 avrà luogo lo spettacolo che avrà come protagonista il giullare Nespolo. Chiuderà l’intera manifestazione alle 22,30 la “Calata del Maggio”.

 

Dov'è successo?

Leggi anche

Castellamonte

/

24/11/2017

Castellamonte, in biblioteca il laboratorio creativo per trasformare in doni gli oggetti riciclati

E’ dedicato alle imminenti feste natalizie il laboratorio creativo dal titolo “Aspettando il Natale…” per bambini […]

leggi tutto...

Rivarolo Canavese

/

24/11/2017

Liceo linguistico al “Moro” di Rivarolo: è finalmente arrivato l’assenso della Città Metropolitana

L’Istituto di Istruzione Superiore “Aldo Moro” di Rivarolo Canavese potrà contare dal prossimo anno scolastico, su […]

leggi tutto...

Caselle

/

24/11/2017

La procura ha incaricato il casellese Mauro Esposito di far luce sulla tragedia di piazza San Carlo

Sarà l’architetto casellese Mauro Esposito, l’imprenditore casellese  testimone di giustizia che ha svelato la presenza della […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy